Cosce di capretto al mirto

Cosce di capretto al mirto

    Ecco un altro tipico e gustoso secondo piatto di carne appartenente alla tradizione gastronomica sarda. Questi cosci di capretto sono profumati con uno degli aromi più freschi e soavi della cucina sarda: il mirto. Consiglio l’abbinamento con un vino sardo, come il Monica di Sardegna.

    Ingredienti

    Ingredienti Cosce di capretto al mirto

    • 1 kg di cosci di capretto disossati (circa 2)
    • 300 ml vino di mirto
    • qualche spicchio d’aglio
    • 1 rametto di mirto fresco
    • sale e pepe
    • 200 ml vino bianco
    • 1 cucchiaio di farina
    • qualche foglia di alloro
    • olio extravergine d’oliva q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Cosce di capretto al mirto

    Per una corretta aromatizzazione della carne, è necessario farla marinare per una notte con il vino bianco, l’aglio, il mirto e l’alloro, dopo averla salata e pepata. Se desiderate ridare forma i cosci disossati, legateli con lo spago.

    Poco prima di sgocciolare la carne, accendete il forno a 200°. Quando avrà raggiunto la temperatura giusta, trasferite i cosciotti nella teglia con la loro marinatura e cuoceteli per 40 minuti circa; alla fine, quando la marinatura sarà stata quasi del tutto assorbita, irrorate la carne con il vino di mirto e fatelo evaporare, prolungando la cottura.

    Infine scolate i cosciotti e disponeteli su un piatto da portata. Filtrate il sughetto di cottura rimasto nella teglia e fatelo addensare in un pentolino sul fuoco, aggiungendo la farina e facendolo sobbollire per un paio di minuti. Cospargete con la salsa la carne e servitela ben calda.

    VOTA:
    4.3/5 su 5 voti