Cucinare dei rognoni alla panna è cosa insolita, quindi questa è una ricetta da sfoggiare sicuramente agli amici che sono sempre in cerca di sapori originali ma che tengono alla tradizione gastronomica del nostro paese e soprattutto della tradizione lombarda. In questa ricetta vengono cotti con panna e aceto, un'alternativa alla preparazione più classica, ovvero rognoni trifolati. La panna li rende un secondo piatto dal sapore sicuramente più delicato, che i buongustai apprezzeranno.  

Ingredienti

  • rognone 600 g
  • 2 cipollotti
  • panna 100 g
  • brodo di carne
  • aceto
  • farina
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
Ricettari correlati Scritto da Paoletta

Preparazione

Togliete la pellicina e il grasso dal rognone, tagliatelo a metà e togliete anche il grasso inetrno, poi conditelo con poco sale e mettetelo a riposare per un' ora su un tagliere posto inclinato.

Trascorsa l'ora asciugatelo con carta assorbente da cucina e riducetelo a fettine.

Pulite e tritate i cipollotti e metteteli a rosolare con 3 cucchiai di olio in una padella, poi unite il rognone e cospargete con un cucchiaio di farina, bagnate con 3 cucchiai di aceto e lasciate che la carne insaporisca per un paio di minuti.

Versate poco brodo caldo e fate ancora cuocere per 10 minuti, bagnando via via con altro brodo man mano che viene assorbito. Salate, pepate, versate la panna e fate ridurre per 5 minuti.

Una volta che il sughetto sarà abbastanza denso impiattate e servite.