Carciofi fritti

    photo-full
    Oggi prepariamo una ricetta a base di carciofi, i carciofi fritti. Essi sono coltivati soprattutto in Italia e Spagna ed erano conosciuti sin dai tempi dei greci e dei romani (sotto il nome di Cynara), anche se solo allo stato selvatico. A questa pianta dal sapore deciso si attribuiscono poteri afrodisiaci e il nome deriva da una ragazza della mitologia greca sedotta da Giove e trasformata da questi in carciofo. I carciofi si compongono per la maggior parte di acqua, minerali e fibre e sono ottimi per le diete ipocaloriche visto il loro basso contenuto di calorie, appena 22 Kcal per 100 gr. Se acquistate i carciofi e non li utilizzate subito, vi consiglio di metterli a bagno in acqua e limone per evitare che si anneriscano.

    Ingredienti

    • 1 kg di carciofi di media misura
    • 300 gr di farina
    • 3 uova
    • 1 limone
    • sale q.b.
    • olio per la frittura
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    Pulite accuratamente i carciofi, eliminando le foglie esterne (le più dure) e tagliateli a spicchi; metteteli in acqua tiepida con un pugno di farina e con il succo di un limone per non farli scurire; sciacquateli e asciugateli con un canovaccio.
    Preparate a parte la pastella con la farina che verserete a pioggia sulle uova sbattute; aggiungete il sale e con un frustino amalgamate per bene questi ingredienti, cercando di non formare nodini.
    Passate i carciofi ad uno ad uno dentro la pastella, e poi immergeteli subito nella padella piena di olio e friggeteli da entrambe le parti.
    Lasciateli al caldo fino al momento di servirli.

    Questo piatto è ideale per accompagnare i secondi di carne, ma è ottimo anche come antipasto.
    Foto da: www.katieparla.com

    Salmone in tavola

     
     
     
     
     
     
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA