Ricette verdure: pomodori pelati, una conserva per l’autunno e l’inverno

Ricette verdure: pomodori pelati, una conserva per l’autunno e l’inverno

pomodori pelati ricetta

Vediamo come fare i pomodori pelati, una ricetta lunga e meticolosa che va solitamente preparata nel periodo successivo alla fine dell’estate, quando i prezzi dei pomodori diventano più convenienti. I pomodori sono uno dei prodotti della terra che si prestano a varie tipologie di conservazione: oltre ai pelati infatti si può fare la passata, la salsa ed il concentrato, senza dimenticare i pomodori secchi, i pomodori secchi sott’olio, ed anche i pomodori verdi sott’olio. Ritornando ai pomodori pelati, per ottenere un ottimo risultato ovviamente dovrete scegliere della materia prima di eccellente qualità: i migliori in commercio sono i pomodori bio che devono essere conservati in appositi barattoli con coperchi nuovi, non riciclando ad esempio quelli della marmellata.

Ingredienti

Ingredienti per i pomodori pelati

  • pomodori perini (tipo san Marzano) perfettamente maturi, ma sodi, e sopratutto sani senza macchie scure o tracce di muffa

Preparazione

  1. Lavate i pomodori poi asciugateli, se possibile fateli asciugare al sole.

  2. Prendete dei barattoli di vetro con coperchio a capsula adatti alle conserve: i coperchi debbono essere nuovi, mentre i barattoli potete riutilizzarli. Lavateli accuratamente, poi sterilizzateli facendoli bollire in acqua, quindi fateli asciugare.

  3. Portate ad ebollizione una pentola piena di acqua, tuffatevi i pomodori e fateli sbollentare per 3 o 4 minuti, recuperateli con un mestolo forato, fateli raffreddare leggermente, anche passandoli sotto l’acqua fredda, e poi cercando di non romperli iniziate a pelarli.

  4. Mettete i pomodori nei barattoli, premeteli leggermente con una forchetta o un cucchiaio, e ricordate di riempire i barattoli lasciando uno spazio vuoto di circa due dita sotto al bordo. Pulite i bordi dei barattoli e chiudeteli con i coperchi appositi.

  5. Mettete i barattoli in uno o più pentole capienti fasciandoli con degli strofinacci o dei giornali. Copriteli completamente di acqua, mettete le pentole sul fuoco, portate ad ebollizione. Fate bollire i barattoli per 30 minuti, quindi fateli raffreddare lasciandoli nelle pentole.

  6. Controllate che i barattoli siano perfettamente chiusi (in caso contrario consumateli subito), riponeteli in un luogo fresco e buio e per tutto l’anno li avrete pronti da gustare.

Varianti della ricetta dei pomodori pelati
A piacere potete aggiungere un pizzico di sale grosso in ogni barattolo, soprattutto se state utilizzando pomodori dal gusto dolce e poco acido; al contrario se i vostri pomodori sono molto acidi, potete mettere un po’ di zucchero per equilibrarlo. I pelati si fanno tradizionalmente con i pomodori di forma allungata tipo i San Marzano, ma si possono ottenere eccellenti risultati con i datterini e i ciliegini, ovviamente ci vuole molta pazienza per pelarli uno ad uno. Se volete dei pomodori pelati aromatizzati, mettete in ogni barattolo delle foglioline di basilico, o di prezzemolo o una foglia di alloro.

Foto di sashamd

563

Segui ButtaLaPasta

Ven 23/05/2008 da GIeGI

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
Rita sandrelli 20 agosto 2010 13:41

vorrei sapere se durante la bollitura i vasetti devono necessariamente essere in verticale oppure si possono coricare.grazie

Rispondi Segnala abuso
Cuciniera Vispa 20 agosto 2010 20:53

Non importa orrizontale overticale, la sola cosa che conta e’ che i barattoli siano completamente sommersi dall’acqua per tutta la durata della bollitura

Rispondi Segnala abuso
Baby 9 luglio 2011 10:36

nel vasetto ci vanno sl i pomodori?niente acqua o altro?…

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 9 luglio 2011 18:11

Non si deve aggiungere acqua, il liquido lo formeranno i pomoori; noi comunque ci mettiamo anche un pizzico di sale grosso (marino se possibile)

Rispondi Segnala abuso
Seguici