Ogni cenone di capodanno che si rispetti deve assolutamente avere tra i “protagonisti” il maiale e le lenticchie.

Che sia zampone, cotechino o salsicce, non importa basta che sia suino, il re del buon gustare. L’usanza di mangiare a capodanno questa pietanza nasce da un rito pagano che nelle lenticchie vedeva il simbolo del denaro e nel maiale l’abbondanza. Ed era anche usanza regalare un portamonete ricolme di lenticchie crude con l’auspicio che diventassero d’oro.

Lo zampone e il cotechino, storia narra, sembra che siano nati dalla genialità di Pico della Mirandola, di solito sono utilizzati al nord d’Italia, mentre al sud si preferiscono le salsicce fresche.

Ingredienti per salsicce e lenticchie dosi per 4 persone:

  • 4 salsicce fresche
  • 300gr lenticchie
  • olio extravergine
  • uno spicchio d’aglio
  • sale
  • Procedimento: Lessate le lenticchie un una pentola con acqua bollente e salata. Cuocete le salsicce in abbondante acqua con un filo d’olio. Durante la cottura punzecchiatele con una forchetta per fa uscire il grasso in eccesso. Quando saranno ben cotte e rosolate toglietele dalla teglia.

    Nel loro olio di cottura fate imbiondire l’aglio e poi aggiungete le lenticchie ben scolate. Unite le salsicce, amalgamate e quando si sarà tutto insaporito servite in tavola.

    Vino consigliato: rosso e corposo.

    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA