Sumbeneddu

Su sambeneddu è il sanguinaccio di pecora, ed è, tra le ricette più antiche della tradizione culinaria sarda

da , il

    Su sambeneddu è il sanguinaccio di pecora, ed è, tra le ricette della cucina sarda, una delle più antiche. Questa ricetta è infatti della tradizione contadina. Sia per il suo sapore forte, sia per l’ingrediente principale, potrebbe non incontrare il favore del palato di tutti.

    Ingredienti per su sambeddu:

    • sangue di pecora
    • cipolle
    • grasso di pecora
    • strutto
    • formaggio di pecora
    • timo
    • pane carasau
    • sale
    • menta selvatica

    Preparazione

    Raccogliete il sangue della pecora in un recipiente ed iniziate a mescolarlo senza fermarvi, per evitare che si formino grumi. Salate e poi lasciate riposare per circa 10 minuti.

    Intanto pulite bene lo stomaco della pecora, perchè sarà quello il contenitore del sanguinaccio. Poi pulite e tritate finemente le cipolle, e soffriggetele in una padella in cui avrete fatto scaldare un po’ di strutto e grasso di pecora. Fate rosolare qualche minuto, poi aggiungete il formaggio pecorino grattugiato e briciole di pane carasau.

    Versate il sangue ed il soffritto all’interno dello stomaco della pecora ben pulito e chiudetelo attentamente con uno spago. Mettete questo “sacco” in un recipiente pieno di acqua bollente e fatelo cuocere per una ventina di minuti.

    Massaggiate lo stomaco con attenzione per evitare di danneggiarlo. Passato il tempo di cottura servitelo tagliandolo a fette e accompagnato da un bicchiere di Cannonau.

    Foto da:

    www.sardiniapoint.it

    www.lakewoodconferences.com

    www.fiutaprezzi.com

    su sumbeneddu