Insalata di barbabietole al finocchio

Insalata di barbabietole al finocchio

    Le barbabietole sono un tipo di rape (per la precisione sono le barbabietole da cui si estrae lo zucchero) che possono essere consumate crude o cotte, ed il loro gusto non è per nulla dolce. Potete trovare dai fruttivendoli più fornite le barbabietole già cotte al forno, e vi consiglio di provarle in questa insalata. Calcio, potassio, ferro e magnesio sono solo alcune delle proprietà benefiche della barbabietola rossa. Non meno importante la sua ricchezza di vitamina A, B e C. La proprietà che però l’ha resa davvero celebre è la presenza di acido folico, conosciuta anche come vitamina B9, importantissima soprattutto per le donne incinta per lo sviluppo del feto. Sappiate però che questa caratteristica è abbondante se consumata cruda, come nel caso di quest’insalata. L’accoppiata con i finocchi poi è davvero ottima. Alle proprietà della barbabietola infatti aggiungiamo: potere contro il colesterolo e poche calorie. I finocchi sono perfetti per tutte le diete detox grazie alle sue proprietà purificanti, unite a quelle a protezione del nostro sistema cardiocircolatorio. Insomma, quest’insalata è tutta salute!

    Ingredienti

    Ingredienti Insalata di barbabietole al finocchio

    • 1 barbabietola cotta al forno
    • olio d’oliva extra vergine q.b.
    • aceto di mele q.b.
    • 2 cucchiai di semi di finocchio
    • sale q.b. (magari il delicato sale di Guerande in Bretagna)

    Ricetta e preparazione

    Come fare l' Insalata di barbabietole al finocchio

    Mette i semi di finocchio in ammollo in poca acqua tiepida, questa operazione è necesaria perché i semi sono duretti). Bastano una decina di minuti.

    Pelate la barbabietola, lavate ed asciugatela (attenzione che la barbabietola tinge tutto di rosso, anche le mani). Tagliatela prima a fette alte circa un cm., e poi a dadini.

    Condite la babrbaietola con i semi di finocchio, sale, olio ed aceto a piacere.

    Questa insalata si può preparare in anticipo e si conserva anche un paio di giorni in frigorifero, quindi vi consiglio di prepararne in quantità per avere sempre pronto un salutare contorno.

    Questa insalata servita assieme a delle uova sode e a qualche filetto di arringa affumicata diventa un buon secondo piatto.

    Foto da GIeGI

    VOTA:
    4.1/5 su 4 voti