Zucchine ripiene

Zucchine ripiene

Tempo:
1 h e 15 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
290 Kcal/Porz

    Le zucchine ripiene sono un secondo piatto gustoso e saporito, ideale soprattutto d’estate quando le zucchine sono di stagione e si cercano ricette leggere e sfiziose. Questa ricetta facile e golosa si presta a tante varianti; la versione classica è senza dubbio quella delle zucchine ripiene di carne, ma sono squisite anche le zucchine ripiene di tonno o, per una variante senza carne, le zucchine ripiene vegetariane, da realizzare con ricotta fresca e parmigiano. Meno note, ma altrettanto buone, anche le zucchine ripiene di riso, quelle farcite con patate, e infine quelle con mortadella; tre varianti che conquisteranno soprattutto i più piccoli.

    Ecco allora come preparare delle perfette zucchine ripiene di carne macinata, saporite e nutrienti, proprio come vuole la tradizione.

    Ingredienti

    Ingredienti Zucchine ripiene per quattro persone

    • 8 zucchine (circa 250 gr. l'una)
    • 200 gr. di salsiccia di maiale
    • 50 gr. di pangrattato
    • 1 spicchio d'aglio
    • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
    • pepe q.b.
    • 250 gr. di carne macinata mista
    • 2 uova medie
    • 70 gr. di Parmigiano Reggiano
    • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
    • sale q.b

    Ricetta e preparazione

    Come fare le Zucchine ripiene

    Per preparare le zucchine ripiene, dovete come prima cosa lavare accuratamente le vostre zucchine. Passatele sotto un getto di acqua corrente e poi asciugatele delicatamente con un panno pulito o con della carta assorbente da cucina.

    Eliminate le estremità delle zucchine e tagliatele a metà nel senso della lunghezza.

    Variante:

    La ricetta delle zucchine ripiene prevede di utilizzare quelle lunghe, ossia la classica zucchina milanese verde scuro. Per essere farcite, però, sono ottime anche le zucchine tonde. La tipologia più conosciuta è sicuramente la zucchina tonda di Nizza ma potete anche utilizzare la tonda di Piacenza, che si caratterizza per un verde più intenso. Le zucchine genovesi ripiene, invece, sono meno comuni, la loro forma a trombetta non si presta a questo tipo di preparazione.

    Usando un coltellino a lama sottile, incidete l’interno delle vostre zucchine e, con uno scavino o con un semplice cucchiaino, scavate l’interno delle vostre zucchine, assicurandovi di far sì che la zucchina conservi circa 1 cm di spessore, in modo che non si rompa. Rimuovete la polpa e conservatela in una ciotola.

    Cospargete l’interno delle zucchine con un po’ di sale e capovolgetele su un piatto foderato con carta da cucina; in questo modo perderanno il liquido in eccesso e si asciugheranno completamente.

    Se avete deciso di usare le zucchine tonde, disponete sulla carta assorbente anche le calotte, che potrete usare come piccoli coperchi, e lasciate tutto da parte.

    Prendete ora la carne e il formaggio e iniziate a creare la farcitura che renderà gustose le vostre zucchine ripiene. Private la salsiccia del budello e versatela in una ciotola insieme alla carne trita.

    Variante:

    La salsiccia renderà ancora più saporite le zucchine ripiene ma, se preferite potete sostituirla con 150 gr. di mortadella tritata, speck tagliato a piccoli dadini o di prosciutto cotto. Se, invece, preferite delle zucchine ripiene light e leggere potete evitare la salsiccia e sostituire il macinato misto con della carne macinata di manzo.

    Unite alla carne anche il formaggio grattugiato, il pangrattato e le uova, dopo averle leggermente sbattute con una forchetta in modo da amalgamare tuorlo e albumi.

    Variante:

    Il pangrattato può esser sostituito con della mollica di pane tritata. Quindi, se avete del pane raffermo che volete riciclare, passatelo per qualche istante nel mixer e ricavate 50 gr. di mollica tritata che potete usare per le vostre zucchine ripiene al posto del classico pangrattato.

    A questo punto unite al composto sale, pepe e il prezzemolo tritato e mescolate con l’aiuto di una spatola in silicone, o con le mani, in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti.

    Suggerimento:

    Se amate l’aglio e volete dare un gusto più deciso alle zucchine ripiene, aggiungete insieme al prezzemolo anche un piccolo spicchio di aglio tritato.

    Prendete una teglia da forno sufficientemente grande e, usando una spatola in silicone, ungete tutta la superficie con un filo di olio.

    A questo punto dovrete farcire le zucchine: prendete una sac à poche o create una piccola tasca con un sacchetto di plastica da cucina e riempitela con la farcitura delle zucchine ripiene.

    Prendete le zucchine, ora completamente asciutte, e farcitele utilizzando la sac à poche. Riempitele fino all’orlo e spolveratele con un po’ di parmigiano.

    Adagiate le zucchine ripiene nella teglia. A questo punto, se volete renderle ancora più gustose e saporite, versate nella teglia un mestolo di brodo vegetale.

    Variante:

    Se preferite ottenere un risultato più croccante, evitate di aggiungere il brodo vegetale che conferisce alle zucchine ripiene un sapore deciso ma anche una maggiore morbidezza.

    Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per circa 45 minuti.

    Variante:

    La ricetta delle zucchine ripiene prevede che vengano cotte in forno ma, se preferite, potete cuocerle in padella. In questo caso utilizzate uno stuzzicadenti o uno stecchino di legno e bucherellate delicatamente le zucchine; questa operazione faciliterà la cottura delle zucchine ripiene in padella. Adagiatele in un unico strato all’interno della vostra padella che avrete irrorato con l’olio e il brodo vegetale. Chiudete la padella con il coperchio e quando il brodo inizierà a bollire abbassate al minimo la fiamma e proseguite la cottura per circa 20 minuti.

    Sfornatele, trasferitele su un piatto da portata e servitele. Sono perfette da gustare sia calde che a temperatura ambiente.

    Come conservare le zucchine ripiene

    Le zucchine ripiene si possono conservare in frigorifero per 2 giorni al massimo, ma dovrete riporle all’interno di un contenitore ermetico.

    In alternativa, potete decidere di congelare le vostre zucchine ripiene, in questo caso, infatti, potrete conservarle più a lungo e averle sempre a portata di mano quando non sapete cosa mangiare a cena e vi serve qualcosa di facile e veloce.

    Congelatele cotte e non dovrete far altro che estrarle dal freezer all’occorrenza e portarle a temperatura ambiente. Se non volete perdere la croccantezza delle zucchine ripiene, vi consigliamo di congelarle prima di cuocerle; potrete poi ultimare la cottura delle zucchine ripiene al forno appena prima di servirle.

    Se decidete di conservarle in freezer però, fate attenzione: è possibile congelarle solo se avete utilizzato esclusivamente ingredienti freschi. Se, invece, avete farcito le zucchine con carne trita decongelata, dovete conservarle in frigorifero e consumarle entro 1-2 giorni.

    Varianti delle zucchine ripiene

    Zucchine ripiene

    Le zucchine ripiene sono un classico della cucina italiana e, per questo motivo, sono sorte infinite versioni di questo piatto, una più gustosa dell’altra. Dalle zucchine ripiene light, ideali anche come antipasto sfizioso alle zucchine ripiene di riso, da servire come piatto unico.

    Tra le varianti della ricetta classica, le più note sono senza dubbio le zucchine ripiene di tonno, anche nella loro versione profumata alla ligure, seguono poi le zucchine ripiene vegetariane, farcite con ricotta e parmigiano e quindi ideali per chi cerca delle zucchine ripiene senza carne o una versione più leggera di questo piatto.

    Infine, non possiamo non ricordare altre 3 varianti delle zucchine ripiene, meno conosciute ma dal successo assicurato: quelle con mortadella o speck, quelle con patate e sugo di pomodoro e le zucchine ripiene di gamberetti.

    Per preparare le zucchine ripiene con mortadella, non dovrete far altro che sostituire la salsiccia con 150 gr. di mortadella tritata o tagliata a piccoli cubetti. La mortadella si sposa benissimo anche con la carne di pollo quindi, se la preferite al macinato misto, usate 250 gr. di macinato di pollo e unitevi la mortadella tritata o, in alternativa, dello speck, davvero gustoso se abbinato al pollo.

    Se scegliete di preparare le zucchine ripiene di speck, con macinato di pollo o di manzo, vi consigliamo di aggiungere nell’impasto il brie, perfetto in abbinamento con lo speck renderà golose e filanti le vostre zucchine ripiene!

    Se, invece volete delle zucchine ripiene senza carne, provate quelle con ripieno di patate. Per prepararle vi occorreranno, al posto della carne presente nella ricetta originale, 2 patate di media dimensione e 4 cucchiai di salsa di pomodoro.

    Preparate le vostre zucchine ripiene secondo la ricetta ma sostituite alla carne macinata le patate lesse e schiacciate.

    Farcite le zucchine e disponetele in padella; aggiungete un bicchiere di acqua o di brodo vegetale e 4 cucchiai di salsa di pomodoro. Fatele cuocere con coperchio, a fiamma bassa, per 30 minuti a partire dal bollore.

    Infine, per delle zucchine dal sapore delicato e fresco potete optare per la variante con i gamberetti. Per preparare le zucchine ripiene di gamberetti non dovrete far altro che sostituire al macinato di carne 250 gr. di gamberetti, potete usare sia quelli freschi che quelli surgelati. Diversamente dalla ricetta delle zucchine ripiene classiche, che non prevede la cottura del macinato di carne, dovrete saltare leggermente i gamberetti in una padella antiaderente con un filo d’olio e la polpa delle zucchine. Amalgamate e cuocete qualche minuto, poi togliete dal fuoco.

    A questo punto potete salate, pepate e aggiungete il prezzemolo come da ricetta. Disponete le zucchine ripiene di gamberetti in una pirofila imburrata, o unta con olio extravergine d’oliva, e cuocete in forno caldo preriscaldato a 180° per 10 minuti.

    VOTA:
    4.2/5 su 27 voti