Torta caprese al limone

Torta caprese al limone

Tempo:
1 h e 30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
480 Kcal/Porz

    La torta caprese è un classico della pasticceria italiana, un dolce goloso al cioccolato originario dell’isola di Capri, da cui ha preso il nome. La caprese al limone è una variante della torta caprese originale, a base di cioccolato fondente e mandorle tritate. Anche questa rivisitazione della classica caprese al cioccolato è nata in terra campana, infatti è stato Salvatore De Riso, uno dei Maestri Pasticceri più famosi d’Italia a ideare la caprese al limone. La pasticceria Sal De Riso a Minori, in provincia di Salerno, è famosa in tutta Italia per la sua squisita delizia al limone; una cupoletta di pan di spagna farcita con una morbida crema. Non stupisce quindi che Salvatore De Riso abbia voluto rendere speciale la torta caprese creando una variante in grado di esaltare i profumi della costiera Amalfitana e le tradizioni di questa terra; nasce così la caprese al limone, una torta soffice, aromatizzata al limoncello in cui non mancano cioccolato e mandorle, ingredienti tipici della caprese originale. La caprese al limone è anche chiamata torta caprese bianca: al posto del cioccolato fondente viene utilizzato il cioccolato bianco, che crea un delizioso contrasto con il profumo dei limoni e il gusto intenso del limoncello.

    Ingredienti

    Ingredienti Torta caprese al limone per otto persone

    • 200 gr. di mandorle pelate
    • 180 gr. di cioccolato bianco
    • 140 gr. di zucchero a velo
    • 5 uova
    • 1 bicchierino di limoncello
    • 100 gr. di olio extravergine di oliva
    • 50 gr. di fecola di patate
    • 60 gr. di zucchero semolato classico
    • 2 limoni
    • 1 bustina di lievito per dolci

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Torta caprese al limone

    La ricetta della torta caprese al limone prevede, come prima cosa, che vi dedichiate alla preparazione di tutti gli ingredienti, in questo modo fare la caprese al limone sarà molto più semplice e veloce.

    Versate le mandorle pelate in un mixer e tritatele finemente.

    Variante:

    In alternativa, potete utilizzare la farina di mandorle che vi permetterà di saltare questo primo passaggio.

    Appoggiate la tavoletta di cioccolato bianco su un tagliere di legno e, con un coltello affilato, sminuzzate il cioccolato fino ad ottenere delle piccole scaglie. Versatele in una ciotola insieme alle mandorle tritate.

    Variante:

    In questo modo la vostra caprese al limone sprigionerà ad ogni morso la dolcezza e la scioglievolezza del cioccolato. Se preferite un gusto più intenso e una caprese più compatta, sciogliete a bagnomaria il cioccolato bianco e unitelo, fuso, al resto degli ingredienti.

    Lavate i limoni, asciugateli e grattugiatene la buccia. Aggiungete anche questa alla ciotola con mandorle e cioccolato.

    Consiglio:

    Vi consigliamo di usare limoni freschi con foglie, possibilmente biologici e non trattati.

    Con l’aiuto di un colino a maglia fine, setacciate lo zucchero a velo e la fecola di patate e unite tutto all’interno della ciotola con gli altri ingredienti e mescolate con cura.

    Variante:

    Se volete ottenere una torta caprese leggermente più alta e soffice, setacciate, insieme alla fecola e allo zucchero a velo, 5 gr. di lievito in polvere per dolci.

    Aiutandovi con una spatola in silicone, amalgamate il composto: versate l’olio a filo mentre e continuate a mescolare. Aggiungete il limoncello.

    In una ciotola a parte, rompete le uova, aggiungete lo zucchero semolato e, con l’aiuto delle fruste elettriche, montate il composto per qualche minuto.

    Continuate a lavorare con le fruste elettriche il vostro composto per circa 5-6 minuti: sarà pronto quando avrà triplicato il volume e sarà diventato spumoso e di colore chiaro.

    Aggiungete le uova montate con lo zucchero al vostro impasto: utilizzate un cucchiaio per versarle gradualmente al resto del composto, e amalgamate lentamente il tutto utilizzando una spatola in silicone e mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

    Quando avrete amalgamato tutto il composto di uova, otterrete un impasto abbastanza liquido, arricchito da pezzetti di mandorle tritate e piccole scaglie di cioccolato bianco. Questa consistenza granulosa è esattamente quella prevista dalla ricetta originale della caprese al limone di Sal De Riso.

    Imburrate uno stampo in alluminio con bordi svasati, quello usato tradizionalmente per la pastiera napoletana.

    Variante:

    In alternativa, potete usare una semplice tortiera da 22 cm di diametro.

    Accendete il forno e aspettate che raggiunga i 200°, infornate la vostra caprese e fate cuocere a 200° per 5 minuti.

    Senza aprire il forno, abbassate la temperatura e proseguite la cottura per altri 45 minuti a 170°.

    Consiglio:

    La caprese, diversamente da altre torte, non dovrà risultare completamente asciutta. A pochi minuti dalla fine della cottura vi consigliamo di fare la prova dello stecchino: inserite al centro della torta uno stecchino di legno o uno stuzzicadenti e controllate che l’impasto all’interno sia ben cotto. Se lo stecchino è leggermente umido, avrete raggiunto la cottura perfetta della torta caprese e potrete rimuoverla dal forno.

    Una volta cotta, togliete la caprese al limone dal forno e lasciate che intiepidisca.

    Quando sarà a temperatura ambiente, prendete lo stampo e capovolgetelo su un piatto foderato con carta da forno o su una gratella.

    Lasciate che raffreddi completamente e spolverate la superficie con dello zucchero a velo. La vostra torta caprese al limone è pronta per esser servita e gustata!

    Foto di italiansdoeatbetter2011

    Come conservare la torta caprese al limone

    La caprese al limone si conserva mantenendo tutto il suo profumo e il suo gusto fino a 4 giorni, a temperatura ambiente. Collocatela in un luogo fresco e asciutto sotto una campana di vetro per dolci.

    Varianti della torta caprese al limone

    La ricetta della torta caprese al limone, diversamente dalla caprese al cioccolato, non prevede l’uso del burro. Se siete intolleranti al lattosio, potete utilizzare il cioccolato bianco di soia e rendere questo dolce gluten free adatto anche a chi segue una dieta priva di latticini.

    Alcune versioni della caprese al limone, invece, prevedono il burro al posto dell’olio di oliva, nelle stesse quantità. Questa sostituzione permette di dare la giusta consistenza anche alla caprese al limone senza cioccolato, una variante leggera e meno dolce, ottima se non amate il gusto del cioccolato bianco.

    Vi basterà seguire la ricetta della caprese al limone, sostituendo l’olio con il burro e utilizzando 100 gr. in più di mandorle pelate, per un totale di 300 gr. Seguite la ricetta della caprese al limone con un’unica differenza: separate i tuorli dagli albumi; montate con lo zucchero solo i tuorli e montate a neve le chiare d’uovo. Amalgamate i composti unendo delicatamente le chiare d’uovo alle altre preparazioni.

    Infornate e proseguite secondo la ricetta della torta caprese al limone.

    VOTA:
    4.6/5 su 9 voti