Dolci di Carnevale fritti con zucchero a velo

Dolci di Carnevale fritti: 15 ricette tipiche facili da fare

I dolci di Carnevale mettono subito allegria e si fanno conquistare sin dal primo boccone. Le ricette che possiamo realizzare sono tantissime e tutte facili. Le chiacchiere, le castagnole, le frittelle ripiene di crema, marmellata o miele. Scopriamo quali sono i dolci di Carnevale fritti che possiamo preparare per la festa più divertente dell'anno.

1 di 1

1 di 1

Dolci di Carnevale fritti
Foto Shutterstock | redpepperfactory

I dolci di Carnevale fritti non fanno altro che provocare, nell’immaginario collettivo, un aumento smisurato dell’acquolina. Come potrebbe essere altrimenti di fronte alle migliori ricette di dolci fritti con crema, ricotta o con il miele? Impossibile resistere.

Il Carnevale è la festa più irriverente, fantasiosa e divertente dell’anno. È un periodo magico durante il quale tutto è concesso, anche fare indigestione di castagnole, chiacchiere, frittelle e bomboloni, alcuni tra i dolci di Carnevale tipici e immancabili del periodo. Se avete intenzione di organizzare una festa in maschera non potete fare mancare le ricette di Carnevale più ambite. I dolci fritti, tra queste, hanno una marcia in più, quella regalata dalla crosticina croccante che ne caratterizza la superficie.

I dolci di Carnevale italiani sono tantissimi: i loro nomi variano a seconda della regione di provenienza, e spesso e volentieri anche le preparazioni e gli ingredienti sono simili. Non vi resta che scoprire e annotare le migliori ricette dei dolci fritti carnevaleschi da provare in vista della festa: buon divertimento!

Chiacchiere

Chiacchiere di Carnevale con zucchero a velo
Foto Shutterstock | Cibusphoto.com

Tra i dolci di Carnevale fritti più amati e più conosciuti ci sono, senza ombra di dubbio, le chiacchiere. Sono delle sottili sfoglie fritte spolverate con lo zucchero a velo e amate da grandi e piccini. Preparazione presente in moltissime regioni italiane, non esiste una ricetta originale delle chiacchiere fritte: le versioni sono infinite tanto che è possibile trovarle, tra l’altro, aromatizzate con gli agrumi o ricoperte di cioccolato o marmellata, non avete che l’imbarazzo della scelta.

Sfrappole bolognesi

Le sfrappole bolognesi altro non sono che l’equivalente delle chiacchiere emiliane. Friabili come poche, vanno gustate da appena tiepide per apprezzare al meglio la loro fragranza unica. Sicuramente occupano un posto d’onore tra i migliori dolci di Carnevale fritti. Preparatene in grande quantità ed offritele ai vostri cari spolverate di zucchero a velo: la ciliegina sulla torta.

Frittelle alla crema

Tra le ricette dei dolci di Carnevale fritti alla crema non potevano mancare loro, questi deliziosi bocconcini ripieni di crema pasticcera. Esistono tante varianti delle frittelle e questa è una delle più gettonate. Questi dolcetti sono indicati per rallegrare la tavola del martedì o del giovedì grasso. Piccole delizie ripiene di buonissima crema da servire necessariamente calde per gustarle al meglio.

Frittelle di riso

Frittelle di riso
Foto Shutterstock | Olga Larionova

Seppur forse meno diffuse, tra i dolci carnevaleschi ci sono anche le frittelle di riso. Un impasto delizioso le rende uniche nel loro genere. Esistono in numerose varianti, è vero, ma le frittelle di Carnevale con riso e uvetta riscuotono sicuramente i maggiori consensi. Se non le avete mai assaggiate questa è la volta buona: seguite la ricetta alla portata di tutti, è golosa e facile da preparare.

Crostoli

Che Carnevale sarebbe senza i crostoli? Ricetta carnevalesca pronta a prendere per la gola tutti i golosi, non richiede particolari accorgimenti e si presta ad allietare le giornate di festa. Possono essere gustati al naturale o venire intinti nel miele tiepido con delle scorzette di agrumi caramellate. In ogni caso i crostoli, gonfi e ripieni a seconda dei gusti, riscuotono sempre grande successo.

Ciambelle soffici

Le ciambelle soffici di Carnevale rappresentano una preparazione senza tempo. Un dolce morbido dentro e appena friabile fuori che può essere semplicemente cosparso di zucchero a velo o tempestato di confettini colorati capaci di renderlo in perfetta sintonia con l’atmosfera festiva. Inutile dire come le ciambelle soffici di Carnevale siano pensate per i bambini, anche se di tutte le età.

Castagnole

Castagnole fritte
Foto Shutterstock | etorres

Le castagnole sono palline di pasta fritte e ricoperte di zucchero, spesso farcite di crema e cioccolato. Sono uno dei più noti dolci di Carnevale. Poco si sa dell’origine di queste frittelle che si preparano principalmente nel Lazio e in Romagna nel periodo di Carnevale. Ma questo dolce, che molto probabilmente prende il nome dalle castagne alle quali assomiglia come colore e forma, è conosciuto e apprezzato in tutta Italia e per tutto l’anno.

Pignolata

Uno dei dolci fritti di Carnevale caratteristico della città di Messina è la pignolata. Il dolce si compone di una montagnola di palline di pasta fritte ricoperta per metà con una glassa scurissima a base di cioccolato, e per l’altra con una glassa bianchissima aromatizzata al limone. La ricetta di questa pignolata siciliana si può riprodurre facilmente in casa. Per renderla ancora più intrigante potete decorarla ulteriormente usando canditi a pezzetti.

Stelle filanti

Le stelle filanti a Carnevale! Ebbene sì, avete letto bene! Questi speciali dolci di Carnevale sono un’esplosione di colore da portare in tavola per rallegrare la festa dei vostri bambini e dei loro piccoli amici. Servite le vostre stelle filanti con abbondante zucchero a velo e, perché no, accompagnate da una gustosa crema pasticcera classica. Non le avete mai preparate e volete mettervi alla prova? Non perdete altro tempo, cliccate sul titolo sopra!

Tagliatelle fritte

Tagliatelle fritte
Foto Shutterstock | spinetta

Ricetta sfiziosa che possiamo realizzare sia nella versione salata da servire come stuzzichino che dolce da offrire ai vostri ospiti come dessert o merenda golosa.

Pignoccata

Un dolce fritto di Carnevale tipico della città di Palermo è la pignoccata. Ricorda, per il suo aspetto, proprio una pigna: da qui viene il suo nome. È possibile guarnire la pignoccata siciliana con mandorle tostate tritate e scorzette d’arancia candite tagliate a filetti, anche se è ottima con lo zucchero a velo sparso sopra. Da non confondere con la pignolata, che è un altro dolce tipico carnevalesco siciliano preparato nel messinese.

Zeppole sarde

Le zeppole sarde, lunghe o a spirale, rientrano di diritto nella categoria dei dolci di Carnevale regionali più apprezzati nell’Isola e non. Le zeppole sarde, generalmente con patate, possono anche essere a forma di ciambella. Si tratta di dolci fritti ideali da gustare in compagnia degli amici di sempre per condividere l’allegria del Carnevale. Non le avete mai preparate e siete curiosi di mettervi alla prova? La ricetta delle zeppole sarde è semplice: provatela!

Frittole dolci

Frittole, dolce tipico veneziano del Carnevale
Foto Shutterstock | fiorellamacor

La ricetta tradizionale delle frittole dolci, conosciute anche come fritole veneziane, ha origini povere e antiche. Sono, ancora oggi, talmente apprezzate tanto da poter essere gustate diffusamente sia presso le pasticcerie che presso le abitazioni dei veneziani. Le fritole dolci all’uvetta sono un must: non perdetele, ma gustatele rigorosamente tiepide, regalano così il loro meglio, ovvero il contrasto con la morbidezza interna da leccarsi i baffi.

Purcidduzzi al miele

Una delle ricette pugliesi di dolci fritti del periodo di Carnevale e delle feste in genere è sicuramente quella dei purcidduzzi. Altro non sono che piccoli dolcetti fritti ricoperti di miele fluido e confettini colorati. Si tratta di una preparazione dolce ricca e appagante e perfetta per festeggiare il Carnevale nel migliore dei modi, prima dell’inizio della lunga Quaresima. Simili agli struffoli napoletani, possono essere decorati con canditi, confetti o gocce di cioccolato.

Tortelli dolci di Carnevale

Tortelli dolci di Carnevale
Foto Shutterstock | francesco de marco

I tortelli dolci di Carnevale sono delle prelibatezze tipiche di Milano e dell’intera regione Lombardia. È una ricetta tradizionale molto semplice da preparare. Con molta probabilità, come tutte le ricette di dolci, nascono per deliziare i palati in attesa delle pietanze magre della quaresima, durante la quale non solo è vietato mangiare la carne, ma è severamente proibito sollazzarsi gustando fritti e svizi.

1 di 1

Pagina iniziale

1 di 1

Parole di Anita Borriello

Appassionata di libri e computer: unisce l'amore per entrambi studiando Informatica Umanistica presso l'Università di Pisa. Lavora dal 2003 come Redattrice e Copywriter scrivendo testi per numerose testate online. Lettura, scrittura e tiro con l'arco sono le sue più grandi passioni.

© 2005-2021 Deva Connection s.r.l - Tutti i diritti riservati.

Buttalapasta, supplemento alla testata giornalistica NanoPress.it registrata presso il Tribunale di Roma n° 2 del 16 gennaio 2020.