Pasta fredda con pesto, pomodorini e ricotta

Pasta fredda con pesto, pomodorini e ricotta

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
435 Kcal/Porz

    La pasta fredda con pesto, pomodorini e ricotta rappresenta una ricetta capace di regalare un primo piatto fresco e cremoso grazie alla combinazione del latticino con il più famoso dei condimenti provenienti dalla cucina ligure. Pietanza ricca di gusto e perfetta per il pranzo della famiglia al completo, si realizza con il minimo sforzo, specie potendo contare sull’utilizzo del pesto già pronto. Perfetta per il pranzo estivo, anche quello con gli amici, rappresenta una delle tante ricette della pasta fredda con le quali poter deliziare i propri commensali all’arrivo dei primi caldi. Segnatevi questa ricetta e proponetela alla prima occasione utile: i vostri ospiti ve ne saranno grati.

    Ingredienti

    Ingredienti Pasta fredda con pesto, pomodorini e ricotta per quattro persone

    • 150 gr di pesto alla genovese
    • 150 gr di ricotta fresca
    • basilico fresco

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Pasta fredda con pesto, pomodorini e ricotta

    Lavate bene i pomodorini, eliminate il peduncolo, asciugateli con attenzione e trasferiteli su un tagliere di legno o di plastica.

    Tagliateli a metà o a spicchi, se troppo grandi, con l’aiuto di un coltello bene affilato.

    Versate in una pentola capiente dell’acqua per la cottura della pasta. Accendete la fiamma, mantenendola sostenuta, e portate a bollore.

    Non appena giunta ad ebollizione, salate l’acqua unendo una presa di sale.

    Buttate la pasta e fatela cuocere per il tempo indicato sulla sua confezione.

    Una volta cotta, scolate la pasta all’interno di uno scolapasta e passatela sotto il getto dell’acqua corrente fredda. In tal modo ne bloccherete la cottura evitando che scuocia irrimediabilmente.

    Raccogliete la pasta scolata in una insalatiera o in una ciotola capiente.

    Versate la ricotta in una ciotola. Unite il pesto e mescolate bene. Se necessario unite poca acqua di cottura della pasta. Si dovrà ottenere un condimento cremoso ma fluido.

    Unitelo alla pasta e mescolate bene il tutto.

    Aggiungete adesso anche i pomodorini precedentemente tagliati ed amalgamate.

    Unite delle foglie di basilico fresco per regalare profumo e colore.

    Conservate la pasta ottenuta in frigo, all’interno della stessa ciotola o insalatiera utilizzata in precedenza, coprendola con un foglio di pellicola trasparente per alimenti.

    Varianti

    In cerca di varianti da provare? Potrete sostituire alla ricotta fresca quella salata, da unire ridotta in scaglie con l’aiuto di una grattugia a fori larghi. Oltre che i pomodorini freschi, potrete utilizzare in aggiunta o sostituzione quelli secchi, che regalano al piatto un sapore deciso che ben si sposa con la delicatezza della ricotta. Per conferire una nota croccante, invece, perchè non aggiungere una generosa manciata di pinoli tostati? I pomodorini da poter utilizzare sono i datterini, i ciliegini o i Picadilly: scegliete la vostra tipologia preferita, andrete sul sicuro.

    Quale vino abbinare

    Ingrediente principe di tale preparazione è il pesto di basilico. Per tale ragione il miglior vino da poter abbinare è di sicuro un bianco. Predilegetene uno saporito e ben profumato, ma leggero e caratterizzato da un sapore piuttosto delicato. Perchè non optare per un Vermentino di Gallura?

    VOTA:
    4.6/5 su 5 voti