Come cucinare la verza in modo gustoso: 12 ricette facili e sfiziose

Ecco come cucinare la verza e come pulirla al meglio per realizzare ricette sfiziose, dalle insalate come contorno ai primi piatti o involtini al forno. Vi spieghiamo anche quale varietà scegliere e come cucinarla per renderla più digeribile!

Involtino di verza stufato con carote

Foto Shutterstock | Pixel-Shot

Con l’arrivo dell’inverno a conquistare le nostre tavole ci pensa la verza, uno degli ortaggi più versatili che si adatta ad ogni tipo di ricetta, dall’antipasto ai contorni sfiziosi. Anche le ricette light con verza sono sempre più diffuse nelle tavole degli italiani. Si può cucinare in modi differenti, come al forno, in padella o leggermente stufata, per ottenere un sapore ancora più ricco e piacevole. Al supermercato può essere presentata con il nome di cavolo verza, ma esistono varietà differenti con caratteristiche precise.

Come tutte le verdure di questa famiglia, la verza è ricca di proprietà nutritive di tutto rispetto e sostanze benefiche per la salute: abbonda di fibre ed ha poche calorie ed è, come noterete a breve, particolarmente versatile in cucina. Scopriamo, quindi, come pulire la verza, come cucinarla al meglio e le migliori ricette da preparare in famiglia!

Quale varietà di verza scegliere?

Siete in cerca di indicazioni su come cucinare la verza stufata, in padella, al forno o come contorno? Anche se durante la cottura può sprigionare un odore piuttosto intenso, il suo gusto è molto delicato e la rende perfetta da consumare anche cruda in insalata.

Involtini verza, riso, seitan
Foto Shutterstock | Liesel Fuchs

La verza è una varietà di cavolo prettamente invernale caratterizzato da foglie di un bel verde brillante e tutte arricciate: è chiamato anche cavolo di Milano o cavolo lombardo. È una varietà più utilizzata in ambito culinario, si presta a tantissime ricette e vanta un sapore deciso. Più saranno verdi le sue foglie: più sarà dolce.

Una delle ricette più diffuse è la verza con le patate, un piatto caldo ideale per le fredde serate invernali. Un piatto sfizioso da realizzare per una cena veloce con gli amici è la zuppa valdostana.

Come pulire la verza

Tagliere con verza tagliata a striscioline
Foto Shutterstock | Maryna Pleshkun

Prima di procedere con la realizzazione dei piatti sfiziosi, è fondamentale sapere come pulire la verza. Il procedimento è molto semplice:

  • Prendete un tagliere in modo da posizionarci sopra la verza;
  • eliminate le foglie esterne rovinate;
  • tagliate la base, quindi la parte che risulta essere più dura;
  • dividete la verza e rimuovete il gambo al suo interno;
  • tagliate la verza in base alla ricetta che dovete realizzare.

Il gioco è fatto, è davvero molto semplice.

Come fare la verza stufata

Ricette light con la verza
Foto Shutterstock | gkrphoto

Come cucinare la verza stufata? Anche qui il procedimento richiede pochissimi passi: dopo aver pulito e tagliato l’ortaggio, dovete posizionarlo in una padella e aggiungere o un filo d’acqua o del brodo. In alternativa, potete stufare la verza anche con del vino bianco.

Noi vi suggeriamo di provare la verza con della pancetta, un piatto semplice e veloce ma sfizioso. Non cucinate, quindi, la verza in acqua bollente, ma seguite il procedimento per cucinarla stufata. Servitela ben calda per una cena deliziosa accompagnandola con del pane integrale tostato.

Un abbinamento di sapori perfetto è il maiale con verza e birra, una pietanza rustica da servire nell’ambito di una cena con amici.

Come cucinare la verza in padella

verza in padella
Foto Shutterstock | Maren Winter

Scopriamo, ora, come cucinare la verza in padella. Se volete rendere la verza ancora più deliziosa potete unire dell’uvetta sultanina o dei pinoli, per una versione del tutto vegetale, o delle acciughe salate sott’olio. La ricetta più famosa e tipica della cucina lombarda è la cassoeula, un secondo piatto invernale a base di avanzi di maiale, verza e verdure varie.

Finalmente un primo piatto con la verza: provate gli straccetti di pasta con bitte e verza per conquistare il palato dei vostri ospiti, cucinando la verza semplicemente in padella. In alternativa, questo risotto arricchito con salsiccia potrebbe essere considerato un piatto unico a tutti gli effetti. Proponetelo per il pranzo con amici, magari quello della domenica, e completatelo con una grigliata mista di carne e verdure. 

Come cucinare la verza al forno

involtini di verza
Foto Shutterstock | Olha Pashkovska

Cucinare la verza al forno non richiede particolari accorgimenti. Costituisce un contorno semplice dal gusto deciso ma non pesante. Si presta ad essere accompagnata con della salsiccia che potrete unire nella stessa teglia. Nel caso in cui abbiate voglia di una pietanza vegetariana più ricca abbinatela a della mozzarella o a della fontina. Che ne dite della verza al forno con besciamella per deliziare i vostri commensali con un piatto cremoso ed accattivante?

Un piatto al forno che vi suggeriamo è il seguente: gli involtini di verza con riso e seitan. Scegliete bene l’ortaggio, gli involtini dovranno essere croccanti e di colore verde brillante. Una volta serviti non fanno altro che suscitare un repentino aumento dell’acquolina.

La verza al forno ripiena rappresenta un piatto unico da poter proporre per una cena in famiglia. Nutriente e gustoso, prevede un ripieno di carne e riso. Preparatene in abbondanza e gustate la pietanza ben calda. Un consiglio? Il giorno dopo è anche più buona. Nonostante la ricetta sia semplice, prevede una lunga cottura: tenetelo a mente prima di cimentarvi.   

Contorni sfiziosi con la verza

insalate di verza
Foto Shutterstock | Shadow Inspiration

Questo tipo di cavolo si abbina molto bene ai piatti di carne, soprattutto quando si tratta di carne di maiale, oppure di insaccati come salsicce, salamini o cotechini, quindi vediamo come cucinare la verza come contorno.

Se volete un contorno ricco, fate rosolare della pancetta tagliata a dadini con una cipolla affettata sottile e un po’ di olio, poi unite la verza tagliata a pezzi, fate rosolare, salate e portate a cottura, bagnando con poco brodo. Se volete qualcosa di leggero, provate una semplice insalata di verza e cavolo.

Una ricetta ipocalorica nella quale poter gustare la verza cruda insieme a carote, acciughe ed un condimento perfetto per renderla irresistibile. Non solo carne, anche il pesce si sposa perfettamente con la verza: provate il contorno di verza e gamberi per stupire la vostra famiglia o i vostri ospiti!

Come rendere più digeribile la verza

Verza stufata
Foto Shutterstock | Melica

Per rendere l’ortaggio ancora più digeribile, vi suggeriamo di optare per la cottura al vapore o stufata. La verza deve rimanere croccante, colorata e saporita. In questo modo il vostro piatto sarà più facile da digerire.

Parole di Chiara Ricchiuti

Classe 1996, sono Chiara, da sempre affascinata dal web e dal blogging. Se mi chiedessero di descrivermi in tre aggettivi userei i seguenti: sognatrice, curiosa e determinata.