Abbiamo sempre comprato l'olio sbagliato al supermercato: solo questo è da preferire, importante saperlo

migliore olio d'oliva

L'olio migliore? È solo questo! - Buttalapasta.it

Fare la spesa con attenzione è fondamentale per risparmiare e acquistare prodotti salutari: questo è l’unico olio da comprare.

Da sempre l’olio extravergine di oliva viene considerato un vero e proprio tesoro liquido che non solo arricchisce i nostri piatti con un gusto inconfondibile, ma racconta anche una storia di tradizioni e innovazioni. Scegliere l’olio migliore è fondamentale per fare una scelta che abbracci salute e portafoglio.

L’olio extravergine d’oliva considerato oggi il migliore in assoluto è proprio quello di cui vi parleremo oggi. Ma cosa ha di “migliore” rispetto agli altri tipi di oli? Diamo uno sguardo alle differenze e i vantaggi che entrambi hanno e quale sia la scelta ideale da fare rispetto a quello tradizionale.

Olio extravergine d’oliva, il migliore? È solo questo!

Stando alle analisi tra quello tradizionale e quello biologico, il migliore è proprio quest’ultimo. Un prodotto è Bio non soltanto per l’etichetta, ma sopratutto per le pratiche agricole che rispettano l’equilibrio della natura. Dalla coltivazione delle olive al rispetto del territorio, gli olivicoltori biologici seguono normative severe per garantire un prodotto che supera standard elevati in termini di qualità e sostenibilità. Ma quale scegliere tra i due?

migliore olio d'oliva

Olio extravergine d’oliva, i vantaggi dell’olio Bio – Buttalapasta.it

Dal punto di vista del gusto, molti sostengono che l’olio biologico offra un profilo più ricco e genuino, grazie alle tecniche di coltivazione che evitano l’uso di prodotti chimici. In termini di salute, l’assenza di pesticidi e fertilizzanti chimici nell’olio biologico riduce il rischio di residui nocivi. Riguardo all’ambiente, la produzione biologica tende ad essere più sostenibile, preservando il suolo, l’acqua e la biodiversità. Insomma, oltre ai pro dovuti all’ambiente e al tipo di coltivazione, anche il gusto fa la sua parte pertanto scegliere uno dei due è anche una preferenza a livello gustativo.

Infatti è da considerare che l’olio biologico rispetto a quello tradizionale ha un costo molto più elevato rispetto al classico, pertanto potrebbe influire nella scelta dell’olio nonostante quello Bio sia qualitativamente migliore. Se l’Evo Biologico rappresenta la scelta perfetta per la salute, anche tra quelli convenzionali c’è n’è uno che vale la pena essere preso in considerazione. La Selezione Oro è un’ottima opzione al biologico con un sapore bilanciato e giusto nel prezzo.

Quale scegliere? Senza dubbio quello Bio è migliore sotto il profilo nei nutrienti, lavorazione e per l’impatto ambientale tuttavia ha un costo elevato e va considerato. Mentre la Selezione Oro ha un profilo ottimo, nonostante sia tradizionale, ed è una “via di mezzo” ottima tra i due tipi di oli.

Parole di Francesca Petriccione

Classe 1994, certificata come Social Media Manager e redattrice web da oltre 4 anni. Con un background ampio che spazia dal gossip, al food alla cronaca e tanto altro. Innamorata del buon cibo e della famiglia.

Potrebbe interessarti