Cucinare in lavastoviglie: i consigli e le ricette di Lisa Casali

cucinare lavastoviglie

Continua a leggere

Oggi vi parliamo di come cucinare in lavastoviglie, dopo aver visto le proposte della blogger amante della eco-cucina Lisa Casali, che ha appena pubblicato un libro sull’argomento. Non stiamo scherzando, è veramente possibile cucinare usando questo elettrodomestico nato per lavare i piatti. Se ci pensate la cosa non è campata in aria: all’interno della lavastoviglie viene prodotto del calore, anche 90 gradi, per un periodo prolungato, da un minimo di 45 minuti a circa un’ora e mezza.

Continua a leggere

Per cucinare in lavastoviglie occorre sigillare per bene i cibi, utilizzando barattoli a chiusura ermetica, oppure i sacchetti per sottovuoto chiusi con l’apposita macchinetta (attenzione: gli altri tipi di sacchetto non vanno bene). Inserite il tutto nella lavastoviglie prima di farla partire: in questo modo il cibo cuoce lentamente per mezzo di un calore più moderato di quello della fiamma viva, senza disperdere i sapori e le proprietà nutritive, senza consumare alcuna energia aggiuntiva, e quindi a zero-impatto ambientale. Ricordiamo che i sacchetti per il sottovuoto possono essere riutilizzati molte volte, basta lavarli e asciugarli bene, quindi la cottura in lavastoviglie non produce rifiuti non-biodegradabili. Questo tipo di cottura con temperature moderate per lungo tempo di cibi racchiusi in sacchetti sottovuoto è in auge anche tra gli chef di grido con il termine “cottura a bassa temperatura”, sebbene in questo caso venga utilizzato un apparecchio speciale, il Roner.

Continua a leggere

Vediamo ora qualcuna delle ricette proposte da Lisa Casali, partendo dalla cosa più facile da fare in cucina, cioè “cuocere le uova”. Bisogna mettere le uova in un barattolo a chiusura ermetica riempito d’acqua, posizionare il barattolo nella lavastoviglie e far partire il lavaggio.
Tipi diversi di lavaggio risulteranno in differenti tipi di cottura delle uova:

  • lavaggio intensivo 70-75 gradi (da fare solo per stoviglie molto sporche) -> uova sode;
  • lavaggio normale 60-65 gradi -> uova bazzotte;
  • lavaggio eco 50-55 gradi -> uova alla coque.

Con la lavastoviglie potete preparare anche piatti più complessi come un gustoso e leggero curry di verdure. Prendete una cipolla, quattro zucchine e quattro carote, pulitele e affettatele. Conditele con pizzico di sale, un cucchiaio di miele, due cucchiai di latte di soia o di cocco e un cucchiaino di curry (a piacere molto o mediamente piccante). Richiudete il tutto in un sacchetto per sottovuoto e cuocete con un programma normale se amate le verdure croccanti, o con uno intensivo se le preferite più morbide Servite il curry di verdure con del riso in bianco.
 

Continua a leggere

Continua a leggere

Foto di Fabrizio Faraco

Parole di GIeGI

Da non perdere