Non solo come fertilizzante: perché non bisognerebbe mai buttare il lievito scaduto

riciclare lievito scaduto

Non solo per le piante: il lievito scaduto riutilizzalo cos' (Buttalapasta.it)

Anche tu butti via il lievito scaduto? Forse non lo sai, ma commetti un grave errore: è utile per le piante e non solo!

In cucina ci sono tantissimi ingredienti apparentemente inutilizzati che possono tornarci utili in altrettante situazioni. Persino i cibi scaduti talvolta possono rivelarsi dei validi alleati nei contesi più inaspettati. A tal proposito, quest’oggi vogliamo darti qualche incredibile suggerimento per riciclare del semplice lievito scaduto.

Forse nessuno te l’ha mai detto prima d’ora, ma oltre ad essere un toccasana per le piante in quanto funge da fertilizzante naturale per il terreno, è anche di grande aiuto in moltissimi altri modi.

Così facendo, non solo andrai ad ottimizzare al meglio le risorse a tua disposizione, ma risparmierai anche una bella fortuna grazie ad un’idea anti spreco a dir poco geniale!

Non solo per le piante: il lievito scaduto puoi riutilizzarlo anche così

Come abbiamo anticipato fin dall’inizio del nostro articolo, buttare via il lievito di birra scaduto è in realtà un gravissimo errore poiché si può riciclare in tantissimi modi diversi, uno più utile dell’altro. Oltre ad essere un valido alleato nella cura di fiori e piante, è anche un prodotto facilmente riciclabile per i propri trattamenti di bellezza. 

riutilizzare lievito scaduto

Come riutilizzare il lievito scaduto (Buttalapasta.it)

Basta prenderne un panetto e farlo sciogliere in una ciotolina d’acqua calda. Quando si sarà amalgamato del tutto, unisci un cucchiaio di miele e continua a mescolare. Lascia infine raffreddare il composto ed immergici dentro un dischetto di cotone. Passalo quindi delicatamente sul viso, risciacqua con acqua fredda et voilà: la tua pelle risulterà fin da subito più morbida ed elastica.

Questo stesso trattamento è efficace anche per le mani. Basta eseguire gli stessi passaggi per renderle immediatamente più levigate ed eliminare eventuali screpolature. Insomma, possiamo tranquillamente dire che il lievito scaduto grazie alle sue proprietà idratanti ed emollienti è un ingrediente perfetto da usare per la cura della propria pelle.

Ancora, si può utilizzare anche per nutrire i capelli. Uniscilo a mezzo vasetto di yogurt bianco e poi applica il composto sulla chioma, massaggiando le punte per un paio di minuti. Lascia in posa per circa un’ora così che i capelli assorbano per bene tutti i nutrienti e poi procedi con il normale shampoo.

Infine, se hai avvertito uno strano odore proveniente dallo scarico del bagno o del lavandino prepara una miscela con acqua bollente ed un panetto di lievito scaduto e rovescia tutto direttamente nello scarico. Lascia agire il mix per una notte intera e i cattivi odori spariranno come per magia!

Parole di Veronica Elia

Sono Veronica e sono una giornalista pubblicista iscritta all’ordine dei Giornalisti della Lombardia, laureata in Editoria presso l’Università degli Studi di Milano. Nel 2015 comincio il mio percorso giornalistico ed inizio a collaborare con diverse realtà editoriali in Italia e in Svizzera. Il mio motto? “Fai il lavoro che ami e non lavorerai neanche un giorno della tua vita”.

Potrebbe interessarti