Perché dovresti sollevarti sulle punte dei piedi dopo un pasto: il motivo ti lascerà di stucco

perché sollevare i piedi dopo un pasto

In punta di piedi dopo un pasto? Ecco perché (Buttalapasta.it)

Sollevarsi sulle punte dei piedi dopo un pasto può essere davvero utile. Scopri perché e come farlo correttamente.

Quando si parla di alimentazione e dei tanti modi per mantenersi in forma, le cose da sapere sono davvero molte e tutte importanti per ottenere dei buoni risultati. Scegliere in che ordine mangiare i diversi cibi, ad esempio, può ridurre l’impatto glicemico, riducendo così l’infiammazione e facilitando l’eventuale perdita di peso.

Al contempo, condire pasta e condimenti con l’olio extra vergine d’oliva, fornisce preziosi elementi all’organismo e, ancora una volta, aiuta a contrastare l’innalzamento della glicemia. C’è però un trucco particolare che in pochi conoscono e che si rivela davvero utile dopo i pasti. E si tratta del sollevarsi sulle punte dei piedi. Scopriamo perché è così prezioso metterlo a punto e come farlo nel modo corretto.

In punta di piedi dopo i pasti? Ecco perché fa bene

Quando si consuma un pasto, è sempre importante cercare di bilanciarlo al fine di non far salire la glicemia che, a sua volta, spinge alla produzione di insulina e, di conseguenza, a uno stato infiammatorio che non fa bene all’organismo. Oltre all’alimentazione bilanciata, ci sono però altri segreti che è possibile mettere in atto. Uscire a camminare per una ventina di minuti poco dopo un pasto è, ad esempio, un buon modo per facilitare la digestione, per abbassare gli zuccheri e per perdere peso.

perché sollevare i piedi dopo un pasto

Ecco perché mettersi in punta di piedi dopo i pasti (Buttalapasta.it)

E se non si può? A volte le condizioni atmosferiche non invogliano ad uscire e in altri casi può essere troppo tardi per farlo in sicurezza. In tal caso è possibile ovviare sollevandosi semplicemente sulle punte dei piedi. Ovviamente non diciamo di farlo una volta sola, ma ripetutamente, magari alternando un piede all’altro in modo da simulare una camminata. L’ideale sarebbe, mettere su un po’ di musica e muoversi per almeno 10 o 15 minuti a questo ritmo. Una modalità che aiuterà sicuramente ad abbassare gli zuccheri, a digerire meglio e a trovare un diversivo qualora dopo i pasti si avesse ancora voglia di spizzicare, magari proprio degli zuccheri.

Insomma, sollevarsi sulle punte dei piedi rappresenta sicuramente una strategia vincente per quando non si ha modo di uscire a camminare. Un’alternativa è quella di acquistare un piccolo step da usare appositamente dopo i pasti, magari mentre si guarda la tv. In questo modo ci si manterrà sempre in forma, puntando anche ad un organismo il più possibile privo di infiammazione e, per questo, più sano che mai.

Parole di Danila Franzone

Potrebbe interessarti