Pizza libanese al timo (manakiche b’zaatar)

    photo-full
    La pizza, o meglio una focaccia sottile di pasta di pane variamente condita ed arrichita, si ritrova in tante cucine in tante parti del mondo. Certe "pizze" sono simili a quella napoletana, altre molto diverse come questa libanese: infatti invece del pomodoro e della mozzarella ci trovate il timo, il sesamo ed il sommaco. Preparate la manakiche b'zaatar assieme alle altre "mezzes", gli antipasti libanesi, per una cena dal sapore mediorentale.

    Preparazione

    Diluite il lievito di birra con un po' di acqua tiepida ed un po' della farina, e lasciate riposare il tutto una decina di minuti.

    In una ciotola versate la farina, formate la fontana, versate il lievito ed un cucchiaino di sale, ed aggiungete l'acqua tiepida necessaria per ottenere una pasta liscia ed omogenea. Formate una palla, copritela con uno strofinaccio e lasciatela riposare per 2 ore.

    Pelate la cipolla e tritatela finemente.

    Tostate i semi di sesamo in una padella antiaderente senza aggiugnere alcun condimento. Preparate la miscela "Zaatar" mescolando il timo tritato finemente, il sommaco ed il sesamo. Unite lo Zaatar con la cipolla tritata, l'olio d'oliva, sale e pepe, e mettete da parte.

    Preriscaldate il forno a 210 gradi. Sulla spianatoia infarinata stendete la pasta ad uno spessore di circa 5 mm., e ritagliate dei dischi di circa 10 cm. di diametro. Disponete i dischi di pasta su una placca ricoperta da carta forno. Distribuite la miscela di erbe sui dischi e premete leggermente usando le dita. Infornate e fate cuocere per circa 15 minuti. Servite le pizze libanesi calde o tiepide.

    La pizza libanese essendo priva di formaggio è indicata nei casi di intolleranze o allergie ai latticini.

    Foto da aurecuisine.over-blog.com, www.lebanonpostcard.com, www.formaggiokitchen.com

    Pizza libanese

    Speciale Natale

    VEDI ANCHE
    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA