Spaghetti alla carbonara secondo Alessandro Borghese

Spaghetti alla carbonara secondo Alessandro Borghese

Tempo:
30 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
453 Kcal/Porz

    Gli spaghetti alla carbonara con la ricetta di Alessandro Borghese rappresentano una variante di uno dei piatti tipici della nostra tradizione, da provare almeno una volta. Come spesso accade, ogni famiglia vanta un piccolo trucco, una variante speciale, qualcosa che rende la pasta alla carbonara una specialità unica di quello stesso nucleo familiare. Ecco, a tal proposito, la ricetta dello chef Borghese proposta nel suo programma Cucina con Ale. La carbonara che otterrete, prevede qualche leggera variante rispetto alla ricetta classica come l’utilizzo di tre tuorli e di un uovo intero. Date loro una possibilità.

    Ingredienti

    Ingredienti Spaghetti alla carbonara secondo Alessandro Borghese per quattro persone

    Ricetta e preparazione

    Come fare gli Spaghetti alla carbonara secondo Alessandro Borghese

    Recuperate dal frigo e dalla dispensa tutti gli ingredienti necessari per la preparazione degli spaghetti alla carbonara. Pesateli e predisponete gli utensili, le posate e le pentole. Vi servirà anche una ciotola abbastanza capiente per contenere la pasta una volta scolata.

    Versate abbondante acqua all’interno di una pentola capiente, quindi accendete la fiamma di un fornello medio e portate ad ebollizione.

    Intanto, su un tagliere, ponete il guanciale e, con l’aiuto di un coltello, affettatelo ottenendo delle listarelle delle stesse dimensioni. Ponete su un fornello una padella di medie dimensioni ed unite il guanciale senza aggiungere altri grassi. Accendete la fiamma e fatelo rosolare bene mescolandolo di tanto in tanto. Dovrà risultare croccante e dorato ma non bruciacchiato.

    Una volta rosolato spegnete la fiamma e versate tre tuorli e l’uovo intero dentro una insalatiera capiente. Aggiungete anche il pecorino grattugiato ed abbondante pepe macinato fresco, meglio se sul momento. Sbattete energicamente il tutto con l’aiuto di una forchetta fino ad ottenere un composto fluido ed omogeneo.

    Una volta che l’acqua è giunta ad ebollizione, unite una manciata di sale e buttate la pasta. Fatela cuocere al dente scolandola nella ciotola contenente le uova ed il formaggio, quindi amalgamate per fare insaporire bene il tutto per qualche secondo.

    Trasferite la pasta condita nei piatti piani precedentemente predisposti sul piano di lavoro e completate la pasta alla carbonara con il guanciale croccante e, a vostro gusto, con altro pecorino grattugiato. Prima di servire aggiungete ancora dell’altro pepe macinato. Gustate la pasta alla carbonara ben calda.

    Come si conservano gli spaghetti alla carbonara

    In realtà si tratta di un piatto che andrebbe preferibilmente mangiato subito, non appena cotto. Tuttavia, nel caso in cui avanzi, potrete coprire la pasta con della pellicola trasparente e conservarla in frigo per un giorno al massimo, data la presenza delle uova.

    Prima di portarla in tavola dovrete farla scaldare bene. Versatela in un tegame unendo poca acqua bollente se necessario, quindi, mantenendo la fiamma bassa, fatele raggiungere la giusta temperatura. Servitela subito.

    Russamee / Shutterstock.com

    VOTA:
    3.1/5 su 20 voti

    Speciale Natale