Torta con i fiori

Torta con i fiori

Tempo:
1 giorno
Difficoltà:
Media
Porzioni:
8 Persone
Calorie:
510 Kcal/Porz

    La torta con i fiori è perfetta per la Festa della Mamma e vi suggeriamo di usare come fiori delle rose rosse, ma scegliendo altri tipi di fiori diventerà adatta anche per tante altre occasioni. Si tratta di un ricco dolce fatto di pan di spagna al cioccolato, poi farcito con una crema al rum, quindi ricoperto con la pasta di mandorle, ed infine riccamente decorato con tanti fiori. Questi ultimi possono essere preparati con la pasta di mandorle altrimenti potete scegliere di usare quelli freschi, facendo attenzione a scegliere quelli commestibili (come le rose, le viole e le margherite), e non quelli velenosi (come i mughetti): i fiori da utilizzare per la decorazione devono essere infatti coltivati senza ricorrere a trattamenti con antiparassitari o anticrittogamici, quindi quelli acquistati dal fiorista non vanno assolutamente bene.

    Ingredienti

    Ingredienti Torta con i fiori per otto persone

    • un kg circa di pasta di mandorle o marzapane
    • 14 albumi
    • 600 grammi di zucchero
    • 160 grammi di Maizena
    • 4 cucchiai di cacao amaro
    • la buccia grattugiata di due arance bio
    • fiori di pasta di mandorle, fiori veri ma commestibili e biologici, nastri e altro per decorare a piacere
    • 30 rossi d’uovo
    • 2 litri di latte
    • 240 grammi di farina
    • 2 bustine di lievito in polvere per dolci
    • 2 cucchiai più 1 dl< di rum/li>
    • 2 cucchiai di succo di limone
    • burro q.b.

    Ricetta e preparazione

    Come fare la Torta con i fiori

    Il giorno precedente montate 18 rossi d’uovo con 400 gr di zucchero fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro.

    Incorporate la farina passata al setaccio assieme al lievito in polvere e al cacao amaro, mescolando dall’alto al basso per evitare di smontare le uova.

    Incorporate 2 cucchiai di rum e gli albumi montati a neve ben soda assieme al succo di limone.

    Imburrate una teglia quadrata di 36 cm di lato e alto almeno 7 cm (o uno stampo di altra forma ma di superficie equivalente).

    Versate il composto nella teglia, mettete in forno caldo a 180 gradi e cuocete per 40 minuti.

    Fate raffreddare la torta su una gratella, poi rivestite la teglia usata, dopo averla lavata, con pellicola alimentare.

    Preparate la crema montando i 12 rossi d’uovo rimasti con 200 gr di zucchero, poi incorporate la Maizena e 2 decilitri di latte.

    Infine diluite con il latte rimasto e ponete sul fuoco mescolando, fatela bollire un minuto, sempre mescolando energicamente.

    Completatela con 2 dl di rum e la buccia delle arance grattugiata.

    Tagliate la torta in tre strati orizzontali e poi ricomponetela alla rovescio nella teglia.

    Prima lo strato superiore della torta, poi 1/3 della crema, e quindi ripetete ancora due volte.

    Ricoprite con la pellicola alimentare e poneteci sopra un peso, poi mettete in frigorifero per la notte.

    Rovesciate la torta su un piatto da portata.

    Stendete la pasta di mandorle e ricoprite la torta con essa.

    A questo punto potete decorarla a piacere, usando fiorellini di pasta di mandorle colorata, nastri di pasta di mandorle, fiori veri (ovviamente di tipi commestibili e biologici, mai quelli del fiorista), fiorellini e decori di zucchero già pronti e magari anche un bel nastro da legare attorno alla torta.

    Foto di Marie-Paule

    VOTA:
    4.5/5 su 3 voti