Agnello al mirto

    photo-full
    La ricetta dell'agnello con il mirto è abbastanza originale, una buona idea quindi da servire per il pranzo di Pasqua, dove questa carne non può mancare. Ovviamente l'uso del mirto indica senza ombra di dubbio che questa ricetta venga dalla Sardegna, dove questa bacca è molto usata in cucina, e non solo per preparare uno dei liquori italiani più famosi e tipici. Originale anche il condimento con il ragù di coratella, che potete usare anche per insaporire altri piatti a base di agnello.  

    Ingredienti

    • 2 spallette di agnello da 900 g
    • coratella di agnello 200 g
    • fave sgranate 80 g
    • 2 cipolle
    • mirto
    • odori
    • prezzemolo
    • mentuccia
    • vino bianco secco
    • olio extravergine di oliva
    • sale
    • pepe
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    1. Tagliate le spallette a pezzi, salateli e pepate. Affettate la cipolla e distribuitela in una pirofila, mettete quindi sopra dei rametti di mirto e adagiatevi sopra la carne a pezzi, in modo che la pelli sia rivolta verso il basso.

    Copitelo quindi con il mirto e condite con olio. Mettete l'alluminio sulla pirofila e infornate a 180° per 70 minuti.

    2. Mettete la coratella in una terrina e copritela con il vino. Lasciate marinare per 60 minuti, il tempo di cottura dell'agnello in forno, poi scolatela e tritatela.

    3. fate un soffritto con gli odori tritati, mettetevi a rosolare il trito di coratella e bagnate con un bicchiere di vino, lasciate cuocere per 10 minuti, quindi aggiungete le fave. Lasciate sul fuoco per ancora 10 minuti, quindi aromatizzate con un trito di prezzemolo e mentuccia.

    4. Sfornate l'agnello, impiattatelo e accompagnatelo con la coratella.

    Speciale Natale

    VEDI ANCHE
    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA