Conserva perfettamente il basilico in vista di tutto l'inverno: i metodi consigliati

coem conservare basilico tutto l'anno

Basilico, come conservarlo per l'inverno - Buttalapasta.it

Scopri il segreto per avere il basilico fresco tutto l’anno: conservalo in questi semplici trucchi, sarà perfetto!

Il basilico è una delle piante aromatiche più amate in cucina, conosciuta per il suo profumo inconfondibile e il sapore delizioso. Utilizzato in una vasta gamma di piatti, dal pesto alla genovese alle insalate, è un ingrediente versatile che può trasformare una ricetta ordinaria in qualcosa di straordinario. Tuttavia, la sua stagionalità può rappresentare un problema per chi desidera utilizzarlo anche nei mesi invernali. Fortunatamente, esistono diversi metodi per conservare il basilico e mantenerne intatti l’aroma e il gusto durante tutto l’anno.

Mantenere il basilico fresco e profumato durante i mesi freddi è una sfida che molti appassionati di cucina affrontano con varie strategie. Tra i metodi più diffusi troviamo il congelamento delle foglie, l’essiccazione e la conservazione sotto sale o sotto olio. Ognuno di questi ha i suoi vantaggi e può essere scelto in base alle esigenze specifiche e alle risorse disponibili. Scopriamo come seguirli passo passo.

Basilico, i metodi per averlo anche in inverno: facile per un risultato perfetto

Partendo dal primo metodo, ovvero il congelamento è una delle tecniche più facili. Dopo aver lavato e asciugato le foglie, si possono sminuzzare e porre in uno stampo in silicone per ghiaccio con un po’ di acqua. Dopo 30 minuti avrete dei perfetti cubetti di basilico pronto all’uso. In questo modo, è possibile prelevare la quantità necessaria di basilico in qualsiasi momento, garantendo un aroma fresco e intenso per le proprie ricette.

coem conservare basilico tutto l'anno

Basilico congelato, uno dei migliori metodi di conservazione – Buttalapasta.it

Per tenerle sotto sale gli step sono anch’essi semplici ed efficaci, basta seguirli alla lettera. Lavate e asciugate le foglie, disposte su strati con sale fino, tra uno e l’altro. Poi si schiaccia con un cucchiaino, si ricopre con un filo d’olio e si chiude il vasetto. Invece è possibile conservare il basilico anche sott’olio. Questo metodo permette anche di preparare una base per il pesto, facilitando la preparazione di questo condimento tradizionale.

Una volta aperto il barattolo, è importante consumarlo entro due settimane per garantirne la freschezza. Infine, l’essiccazione è sconsigliata come metodo, in quanto tende a perdere colore e sapore, ma per un paio di giorni si può sostituire con conservazioni in buste di plastiche, vasetti in vetro o in carta assorbente. Seguendo questi semplici trucchi, è possibile godere del gusto unico del basilico tutto l’anno, senza compromessi sul sapore o sull’aroma.

Parole di Francesca Petriccione

Classe 1994, certificata come Social Media Manager e redattrice web da oltre 4 anni. Con un background ampio che spazia dal gossip, al food alla cronaca e tanto altro. Innamorata del buon cibo e della famiglia.

Potrebbe interessarti