Non sempre è bene togliere calorie per perdere peso: se sbagli il calcolo vai incontro a gravissimi effetti collaterali

calcolo delle calorie, errore

Tagliare le calorie, cosa devi sapere per perdere peso in modo salutare - Buttalapasta.it

Togliere le calorie non è la soluzione per perdere peso in modo salutare: scopri gli errori che non devi commettere per non avere effetti collaterali.

Ridurre l’apporto calorico è spesso considerato uno dei metodi più efficaci per perdere peso. Tuttavia, esistono numerosi effetti collaterali legati a un deficit eccessivo. Comprendere come gestire correttamente il calo delle calorie è essenziale per evitare gravi conseguenze per la salute.

Ma, che cos’è? Il deficit calorico si verifica quando si consumano meno calorie di quelle che il corpo brucia. Questo approccio può risultare efficace nel breve termine, ma deve essere gestito con attenzione. Molti fattori influenzano il fabbisogno calorico individuale come, che attività fisica si pratica, il tipo di lavoro, lo stile di vita, il genere, l’età e tanto altro.  Come fare, quindi, per farlo correttamente? Svelati i segreti per un calcolo giusto che possa non compromette la salute.

Perdere peso, come tagliare in modo corretto le calorie per dimagrire senza effetti collaterali per la salute

Per perdere peso in modo sano e senza andare in contro a problemi di salute è importante sapere come gestire al meglio il taglio delle calorie. Un deficit che gira intorno alle 300 – 500 kcal è sufficiente per dimagrire. Tuttavia, spesso si crede che mangiare ancora di meno possa portare a benefici maggiori, ma non è così.

Secondo gli esperti, avere un deficit al di sotto di queste stime possa essere dannoso per l’organismo, sopratutto per il metabolismo. Tagliando troppo le calorie si può aumentare la produzione di grelina, ormone della fame e ridurre quello che regola l’appetito, leptina. Quindi per perdere peso è necessario seguire alcune regole.

calcolo delle calorie, errore

Come dimagrire senza commettere errori – Buttalapasta.it

Prima di tutto, assumere un 1kg di proteine per peso corporeo, in modo da sentirsi più sazi. Optare per una colazione ricca di carboidrati a rilascio lento. Una delle migliori è il porridge, l’avena ricca in fibre e proteine è la soluzione perfetta per sentirsi sazi e non patire la fame.

Gestire correttamente il taglio delle calorie è essenziale per evitare gravi effetti collaterali e ottenere una perdita di peso sicura e sostenibile. Capire i bisogni nutrizionali del proprio corpo e ascoltare i segnali che invia può fare la differenza tra una dieta efficace e una che mette a rischio la salute. Non sempre è bene togliere calorie per perdere peso: se sbagli il calcolo, puoi andare incontro a gravi problemi.

Assicurarsi di fare scelte alimentari sagge e bilanciate, insieme a un adeguato esercizio fisico, è la chiave per un dimagrimento sano e duraturo. Infine per essere certi di seguire un buon piano alimentare è importante farsi seguire da un professionista.

Parole di Francesca Petriccione

Classe 1994, certificata come Social Media Manager e redattrice web da oltre 4 anni. Con un background ampio che spazia dal gossip, al food alla cronaca e tanto altro. Innamorata del buon cibo e della famiglia.

Potrebbe interessarti