Puoi cuocere al vapore anche senza la classica vaporiera: il trucco furbo che sta spopolando

come cuocere a vapore senza vaporiera

Vi sveliamo un trucco furbo per cucinare al vapore anche senza vaporiera - buttalapasta.it

Chi vuole cucinare al vapore anche senza la classica vaporiera può seguire questo trucco furbo e semplice da copiare.

Se avete intenzione di cambiare modo di cucinare sfruttando il calore del vapore per la cottura di verdure, della carne, della pesce e dei cereali, allora valutate bene l’acquisto di una vaporiera. Perché se avete intenzione di usarla, in pratica, ogni giorno, allora si tratta di certo di un ottimo investimento.

Al contrario, se volete cucinare al vapore perché state seguendo una ricetta che richiede questo metodo di cottura di uno degli ingredienti, allora potete anche arrangiarvi, per una volta, e usare questo trucco furbo che vi sveliamo di seguito. Continuate a leggere e scoprirete come cuocere al vapore anche senza la classica vaporiera.

Il trucco per cuocere al vapore senza la vaporiera

In commercio esistono diverse tipologie di vaporiera, ci sono le pentole che vanno sul fornello a gas oppure sulla piastra a induzione, i cestini di bambù. O le vaporiere elettriche che funzionano indipendentemente dal piano cottura. Quest’ultima tipologia è un vero e proprio elettrodomestico a sé, si compone di una base che genera il calore e di cestelli in cui inserire l’acqua per creare il vapore e i cibi da cuocere.

cuocere a vapore senza vaporiera

Si può cuocere a vapore anche senza la classica vaporiera, ecco come – buttalapasta.it

Ci sono diversi motivi per cui le persone scelgono di cucinare ricette con la vaporiera. Il primo motivo riguarda la salute. Infatti la cottura a vapore è considerata tra le più salutari perché non richiede l’uso di oli o grassi aggiunti. Questo metodo di cottura protegge i nutrienti, le vitamine e i minerali presenti negli alimenti. E di sicuro con esso si evita la possibile formazione di sostanze chimiche che possono essere prodotte durante la frittura, ad esempio.

Poi non è da sottovalutare il gusto perché la vaporiera permette di preservare meglio il sapore naturale degli alimenti. Altresì è un metodo di cottura molto versatile. È possibile cuocere diversi tipi di alimenti, non solo verdure, carne, pesce e riso ma anche pasta ripiena come gnocchi o ravioli e pure dolci.

E potete cuocere diversi tipi di alimenti in una sola volta, dettaglio di un certo peso se ci tenete a risparmiare energia e ridurre i costi in bolletta. Tra l’altro la vaporiera è facilissima da usare ed in genere è pure semplice da pulire perché non si formano sgradevoli incrostazioni durante la cottura.

Ma come fare per cuocere a vapore senza la vaporiera? Per correre ai ripari potete usare lo scolapasta da inserire in una pentola piena di acqua, avendo cura di non far toccare i cibi con la stessa, devono rimanere ben sospesi. Ovviamente la pentola deve essere dotata di coperchio adeguato.

Infine leggete anche gli altri modi per cucinare al vapore anche senza vaporiera e portare in tavola piatti leggeri e saporiti.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti