Sapevi che le zucchine diventano velenose dopo un po'? Ecco quando non devi assolutamente mangiarle

come riconoscere zucchine velenose

Fai molta attenzione alle zucchine, in questi casi non bisogna mangiarle - buttalapasta.it

In pochi sanno che dopo un po’ di tempo le zucchine diventano velenose. In questa circostanza dovrai fare molta attenzione.

Le zucchine sono un ortaggio molto versatile, visto che le possiamo preparare in diverse maniere. Queste possono accompagnare la pasta o possono essere preparate come un semplice contorno da abbinare al secondo piatto. Però alcune volte proprio le zucchine possono diventare velenose: in questi casi non dovrai assolutamente mangiarle.

Tra gli ortaggi più amati dagli italiani le zucchine occupano sicuramente una delle prime posizioni per diverse ragioni. Queste possono essere preparate in tantissimi modi tra cui grigliate, ripiene, fritte, al forno, saltate in padella e soprattutto possono essere utilizzate sia in piatti salati che dolci. La loro versatilità permette ai cuochi di sperimentare quindi una grande vastità di ricette. Con il loro sapore delicato, questi ortaggi riescono ad accompagnare anche tantissimi secondi.

Le zucchine sono disponibili durante gran parte dell’anno, specialmente durante i mesi estivi. Proprio la loro disponibilità durante la stagione più calda garantiscono un ingrediente fresco ed accessibile per tantissime famiglie italiane. Anche le sue sostanze nutritive sono a dir poco eccezionali visto che contengono vitamine, minerali e fibre. In alcune circostanze però le zucchine potrebbero diventare velenose e per questo motivo bisogna fare molta attenzione prima di nutrircene.

Dopo un po’ le zucchine diventano velenose: attenzione a queste circostanze

Le zucchine, come abbiamo visto in precedenza, non solo sono uno degli ortaggi più amati e versatili per i cittadini, ma potrebbero essere anche velenose. Nel 2015 sono state diverse le segnalazioni di gravi problemi legati al consumo di zucchine velenose. Ci sono però alcuni utili consigli che ti garantiranno la massima sicurezza quando si parla di piatti contenenti le zucchine.

come riconoscere zucchine velenose

In questi casi non bisogna mangiare mai le zucchine – buttalapasta.it

La prima regola fondamentale è quella delle dimensioni, visto che queste dovranno essere raccolte quando sono ancora di grandezza ridotta. Le zucchine troppo mature infatti possono sviluppare un elevato contenuto di sostanze tossiche, rendendole potenzialmente pericolose per il consumo umano. Bisogna anche fare molta attenzione ad incroci indesiderati. Quando coltivate vicino a piante non commestibili potrebbero assorbire cucurbitacina, una tossina che queste piante utilizzano come difesa dai predatori.

Se invece siamo amanti dell’orto e vogliamo evitare l’assunzione di sostanze pericolose, il consiglio è quello di acquistare da negozi specializzati. L’uso di semi auto-prodotti aumenta il potenziale per la formazione di sostanze dannose. Le zucchine sono anche sensibili alle temperature elevate. Durante i periodi di siccità in estate questa può subire la formazione di sostanze dannose.

Il modo più diretto per identificare le zucchine velenose è assaporarle, infatti quando presentano un sapore amaro è consigliabile evitarne il consumo visto che potrebbe essere presente la cucurbitacina. Tra i sintomi di avvelenamento invece dobbiamo tenere presente nausea, vomito, diarrea, gastroenterite e disturbi dell’apparato digerente. Tenere ben in mente queste informazioni quindi potrà evitare situazioni spiacevoli durante il consumo di questo ortaggio.

Parole di Loris Porciello

Potrebbe interessarti