Se sogni di lavorare nella ristorazione che conta, questa è la tua occasione imperdibile: tutti possono candidarsi, un solo requisito

offerte lavoro ristorazione

Se volete lavorare nella ristorazione questa è l'occasione da non perdere - buttalapasta.it

Il vostro desiderio è di lavorare nella ristorazione di alto livello? Allora prendete nota, questa offerta è davvero da cogliere al volo.

Se state cercando un’opportunità per lavorare nel campo della ristorazione vi suggeriamo di vagliare questa opportunità che è dedicata proprio a chi ha la passione per la cucina e vuole dimostrare il proprio talento in un contesto prestigioso.

Andiamo a vedere i dettagli di questa offerta di lavoro che si trova in Italia e che è rivolta a chi vuole fare della cucina la propria professione.

Cercasi gestore per importante ristorante, ecco come partecipare alla selezione

Il Ristorante Casa Artusi di Forlimpopoli è alla ricerca di un ristoratore – imprenditore che possa gestire il ristorante che si trova dentro al Centro di Cultura dedicato a Pellegrino Artusi nella sua città natale.

Per partecipare alla selezione occorre far pervenire una manifestazione di interesse in busta chiusa entro la data di martedì 2 aprile 2024 presso Casa Artusi, via Costa 27, 47034 Forlimpopoli (FC). Per informazioni si può scrivere a info@casartusi.it o prendere un appuntamento telefonando ai numeri 0543 743138 oppure 3498401818 dato che bisogna effettuare un sopralluogo nei locali.

Alla manifestazione di interesse bisogna allegare un progetto di gestione e un proposta di contratto. Oltre ovviamente al curriculum e alla dichiarazione relativa ai requisiti disposti dalla legge sulla “Disciplina dell’esercizio delle attività di somministrazione di alimenti e bevande“. Inoltre bisogna allegare anche la dichiarazione di aver effettuato il sopralluogo. Il tutto si completa con una copia del documento di identità del legale rappresentante.

offerta lavoro casa artusi

Opportunità interessante per chi vuole lavorare nel campo della ristorazione in Italia – buttalapasta.it

Potrà partecipare al bando qualsiasi impresa individuale, società commerciale e cooperativa operante nel campo della ristorazione da almeno cinque anni. La durata del contratto d’affitto d’azienda è prevista per sei anni. A partire dall’insediamento che avverrà indicativamente dall’1 maggio 2024.

I compiti del ristoratore sono semplici e allo stesso tempo molto precisi, la mission del locale è promuovere la cultura gastronomica del territorio, con particolare riferimento alla cucina domestica e alle ricette di Pellegrino Artusi.

A tal proposito nel bando di gara si legge che la linea gastronomica del ristorante di Casa Artusi deve rapportarsi in modo corretto e coerente con il patrimonio della cucina tradizionale e domestica, soprattuto. E ancora, nel menù deve essere presente un numero consistente di ricette artusiane proposte secondo stagionalità, eventi e ricorrenze.

Ovviamente la cucina dovrà inoltre attingere le sue ricette dal manuale artusiano “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene“. Bisognerà rispettare gli ingredienti e i modi di preparazione. In sostanza eevitando qualsiasi tipo di revisione creativa, largo alla tradizione, dunque. Alla fine si procederà con una valutazione delle proposte che sarà affidata ad una Commissione tecnica. La quale sarà nominata dal Consiglio di gestione che definirà i criteri per l’affidamento della gestione.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti