Una ricetta di pesce veloce ed alla portata di tutti per la cena: calamari tenerissimi e non gommosi

ricetta dei calamari in padella

Calamaro tenero in umido - Buttalapasta.it

Se sei amante del pesce non puoi perdere questa ricetta deliziosa, per una cena coi fiocchi: calamari buoni come al ristorante.

 I piatti di pesce sono tra i più amati della cucina italiana: ne esistono tantissime varianti per tutti i gusti e sono adatti a primi e secondi gustosi, freschi e leggeri. Ma spesso le ricette possono essere complicate per chi non se le cava particolarmente dietro ai fornelli. Niente paura! Questi calamari sono quello che fa per voi: gustosi, tenerissimi e semplici da preparare, alla portata di tutti e che metteranno d’accordo proprio tutti.

ricetta dei calamari in padella

Calamaro tenero in umido – Buttalapasta.it

I calamari sono un pesce molto versatile, dal gusto delicato e dalla consistenza piacevole, se cucinati correttamente. Il rischio di ritrovarseli gommosi è dietro l’angolo, ma basta attenersi alla ricetta e seguire qualche piccolo consiglio prezioso: ecco tutto quello che dovete fare per risultati pazzeschi, al minimo sforzo.

Calamari morbidi in tegame: la ricetta per gli amanti del pesce che metterà tutti d’accordo

Il segreto di questa ricetta è rendere i calamari morbidi e succosi grazie alla cottura in padella e alla presenza del pomodoro, che darà gusto e consistenza. Ci sarà una punta di dolcezza con l’uvetta e i pinoli, ma anche di freschezza con il prezzemolo, grande alleato in cucina per insaporire qualsiasi tipo di piatto.

Ingredienti

  • 1 kg di calamari
  • 250 grammi di pomodori pelati
  • prezzemolo
  • uvetta
  • pinoli
  • cipolla
  • aglio
  • sale
  • olio
calamari in padella

Ricetta degli anelli di calamari in padella – Buttalapasta.it

Procedimento

  1. Inizierete dal soffritto, mettendo in una padella con abbondante olio, la cipolla, il sale, il prezzemolo e un trito di aglio. Fatelo andare finché l’aglio non sarà bruciacchiato.
  2. Dopo qualche minuto aggiungete l’uvetta e i pinoli e i pomodori pelati alla fine. I pomodori li dovrete precedentemente tagliare a mano, rompendoli grossolanamente. Continuate a far andare a fuoco molto basso.
  3. Nel frattempo dovrete occuparvi del protagonista del piatto: il calamaro! Separate le alette e i tentacoli e tagliate le sacche a rondelle per creare i classici “anelli”, di circa 1,5 cm di spessore, non di più.
  4. Trasferite gli anelli nella padella e continuate a far cuocere per altri venti minuti integrando dell’acqua, se notate che il sugo si ritira troppo.
  5. Quando saranno passati i 20 minuti, condite per bene con sale e pepe e mescolate bene gli ingredienti, continuando la cottura per altrettanti venti minuti finché i calamari non saranno ben cotti ma teneri.
  6. Servite ancora caldi con qualche ciuffetto di prezzemolo.