Abbacchio brodettato

abbacchio brodettato

  • facile
  • 1 ora
  • 4 Persone
  • 306/porzione

Per il pranzo di Pasqua vi proponiamo una ricetta alternativa per preparare l’abbacchio (per dirla alla romana) o l’agnello, a seconda della tradizione regionale. Per distinguere i due tipi di carne sappiate che l’abbacchio è un agnello da latte che pesa meno di 7 chili, mentre l’agnello va dai 7 a i 10 kg, e supera il mese di vita. Con questa ricetta dell’abbacchio brodettato potrete gustarlo in umido con aggiunta di uova, al sapore di prezzemolo e maggiorana, evitando la solita ricetta con le patate.

Ingredienti

  • 1,2 kg di abbacchio (agnello)
  • 60 gr di grasso di prosciutto tritato
  • 4 cucchiai di olio di oliva
  • Una cipolla media affettata
  • Vino bianco secco q.b.
  • Brodo bollente q.b.
  • 3 tuorli d’uovo
  • Succo di limone q.b.
  • Prezzemolo tritato q.b.
  • Maggiorana q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

abbacchio brodettato

Preparazione

  1. Tagliate l’abbacchio a pezzi, lavateli e asciugateli.
  2. In una casseruola imbiondite il grasso di prosciutto e la cipolla.
  3. Rosolatevi i pezzi di abbacchio.
  4. Salateli e pepateli, poi spruzzateli col vino bianco.
  5. Lasciate evaporare.
  6. Portate a cottura a fuoco basso con il coperchio, bagnando ogni tanto con il brodo e facendolo assorbire man mano.
  7. Nel frattempo sbattete in una scodella i tuorli d’uovo con il succo di limone, il prezzemolo e la maggiorana. Salate il tutto.
  8. Abbassate al minimo la fiamma, versate il composto di uova nella casseruola e mescolate, stando attenti a far rimanere l’uovo cremoso.
  9. Servite.
  10. Potete aggiungere prezzemolo e fetta di limone per decorare.
 
Foto di Melanie Ester

Parole di Deborah Di Lucia