Lasagne al pesto di rucola e quartirolo lombardo

Lasagne con pesto di rucola

Foto Shutterstock | margouillat photo

  • facile
  • 1 ora
  • 4 Persone
  • 310/porzione

Ecco la ricetta delle lasagne al pesto di rucola e quartirolo lombardo, un formaggio Dop prodotto dal latte di mucche che hanno mangiato l’ultima erba della stagione, prima dell’inverno. E’ questa la tipicità del quartirolo, che grazie al consumo del foraggio tardivo da parte dei bovini e la particolare lavorazione acquisisce un gusto unico e saporito, che si sposa veramente bene a un buon pesto di rucola fatto al momento, ideale per condire delle lasagne. Prova a preparare la sfoglia della pasta in casa, ma se non hai tempo, anche quella già pronta diventerà speciale con questa ricetta veloce.

Ingredienti

  • 250 grammi di sfoglia fresca per pasta
  • 125 grammi di rucola
  • 170 grammi di quartirolo lombardo
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 40 grammi di pinoli
  • 400 ml di besciamella
  • sale

Preparazione

  1. Prima di tutto bisogna preparare il pesto, quindi lava bene la rucola dai residui di terra e asciugala con un canovaccio pulito.
  2. per accelerare i tempi utilizza la rucola già pulita in busta
  3. Mettila in un mixer insieme allo spicchio d’aglio sbucciato, ai pinoli e 100 grammi di quartirolo lombardo.
  4. Aziona il robot è aggiungi dal foro l’olio extravergine di oliva a filo, in modo da far emulsionare bene il pesto.
  5. Stendi uno strato di besciamella in una teglia da forno rettangolare (io ne ho usato una delle stesse dimensioni della sfoglia) e coprila con una sfoglia di pasta.
  6. Procedi spalmando la sfoglia di pesto e copri successivamente con della besciamella e dei pezzetti di formaggio quartirolo rimasto.
  7. Copri con un’altra sfoglia e ripeti il procedimento fino ad esaurire gli ingredienti lasciando come ultimo strato la sfoglia ricoperta di besciamella.
  8. Inforna a 190° per mezz’ora circa, fino a quando la superficie si sarà dorata per bene.
  9. Sforna e fai riposare 10 minuti prima di servire in tavola.
Il quartirolo lo uso veramente spesso in cucina, col suo sapore deciso e particolare: qui l’ho unito a delle zucchine per farcire dei gustosi e pratici bocconcini di polenta.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere