Rilette di sgombri

rilette di sgombri

  • facile
  • 30 minuti
  • 4 Persone
  • 290/porzione

Gli sgombri sono dei pesci azzurri, molto economici ma molto gustosi, che si trovano facilmente freschi e che sono pescati nei nostri mari. Non sono pesci magrissimi, ma i loro grassi sono buoni, i famosi omega-3 quindi cercate di introdurli nei vostri menù, per esempio con questa originale ricetta. “Rilette” è il termine della cucina francese per indicare una preparazione a base di carne o pesce ridotta in pasta da spalmare su crostini, e infatti la rilette di sgombri è un appetitoso e colorato composto di sgombri, pomodori, olive e capperi.

Ingredienti

  • 1 sgombro di circa ½ kilo
  • 6 pomodorini maturi
  • 1 manciata abbondante di olive nere
  • 1 manciatina di capperi sotto sale
  • olio d’oliva extra vergine q.b.
  • sale q.b.
  • peperoncino piccante (opzionale)

rilette di sgombri

Preparazione

  1. Pulite gli sgombri, e lessateli brevemente in acqua salata, quanto basta per poterli diliscare.
  2. Scolateli, spolpateli eliminando lische e pelle, e mettete la polpa in un tegame.
  3. Aggiungete i pomodorini tagliati a pezzi, i capperi sciacquati, le olive, il peperoncino se lo usate, e un po’ di olio d’oliva.
  4. Fate cuocere a fuoco moderato, bagnando con un po’ di acqua di cottura degli sgombri, mescolando con un cucchiaio di legno, e cercando di sminuzzare il pesce.
  5. Quando il composto sarà abbastanza omogeneo e cremoso, controllate il sale e spegnete il fuoco.
  6. Lasciatelo raffreddare e servitelo subito con crostini di pane (magari aromatizzati con l’aglio) oppure ponetelo in un barattolo e copritelo a filo con olio d’oliva, in questo modo si conserverà alcuni giorni in frigorifero.
  7. Per i celiaci e gli intolleranti al lievito, la rilette di sgombri è ottima servita con le gallette di riso.
 
Foto di P Pilgrim

Parole di GIeGI

GIeGI è stata collaboratrice di Buttalapasta dal 2008 al 2013, spaziando tra tutte le tipologie di ricette, con un occhio di riguardo a quelle della tradizione regionale.