Tacchino alla salvia e rosmarino

tacchino salvia e rosmarino 2

  • media
  • 5 ore
  • 10 Persone
  • 190/porzione

Un classico che non può mancare sulla tavola a Natale è il tacchino. In questa ricetta lo cuciniamo con salvia e rosmarino, accompagnato da una deliziosa salsina sempre alla salvia e rosmarino.

Ingredienti

  • 4 spicchi di aglio pelati
  • 120 gr di pancetta affettata sottile e poi tritata
  • 50 gr di parmigiano grattugiato
  • 60 gr di burro a temperatura ambiente
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 2 cucchiai di cipolla tritata
  • 1 cucchiaio di rosmarino fresco tritato finemente
  • 1 cucchiaio di salvia fresca tritata finemente
  • 2 cucchiaini di pepe nero macinato al momento
  • 1 tacchino di circa 6 o 7 kg. (tenete da parte collo, interiora, e similari per il brodo)
  • 4 rametti di rosmarino fresco
  • 8 rametti di salvia fresca
  • 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine
  • sale e pepe q.b.
  • 2 tazze di brodo di tacchino preparato con gli scarti e verdure da brodo
  • 100 gr di pancetta affettata e poi tagliata a cubetti molto piccoli
  • 35 gr di farina
  • 3 tazze di brodo di tacchino
  • 1 tazza di vino bianco secco
  • 1 cucchiaio di salvia tritata
  • 1 cucchiaio di rosmarino tritato finemente

tacchino salvia e rosmarino 2

Preparazione

  1. Fate partire un robot da cucina con il coperchio con il foro
  2. Fate scendere gli spicchi di aglio e fateli tritare
  3. Aggiungete la pancetta e fate andare ancora
  4. Aggiungete i rimanenti ingredienti e riducete il tutto ad una pasta grossolana e mettete da parte
  5. Mettete la griglia del forno nella posizione più bassa possibile, e preriscaldate il forno a 165 gradi
  6. Salate e pepate l’interno del tacchino, e spalmatelo con due cucchiai di burro salvia-rosmarino
  7. Spalmate il rimanente burro aromatizzato sotto la pelle del tacchino sollevandola delicatamente
  8. Mettete le erbe aromatiche all’interno della cavità, e legate le zampe per farlo rimanere in forma, e fissate le ali facendole passare sotto
  9. Mettete il tacchino così preparato in una teglia e massaggiatelo con l’olio, poi salatelo e pepatelo
  10. Versate il brodo nella teglia
  11. Cuocete il tacchino fino a quando un termometro da carne inserito nella parte più spessa raggiungerà la temperatura di 75 gradi (circa 3 ore)
  12. Fate uscire i succhi dalla cavità e fateli finire nella teglia
  13. Trasferite il tacchino su un piatto, coprite con un foglio di alluminio e lasciate riposare circa 30 minuti
  14. Tenete da parte la teglia con il sughetto che si sarà formato
  15. Recuperate il sughetto dalla teglia di cottura del tacchino, mettetelo in un bicchiere misuratore
  16. Eliminate il grasso che salirà alla superficie, tenendone da parte due cucchiai
  17. Al momento di servire, fatelo riscaldare in un tegame, unite la pancetta e fatela rosolare per 5 minuti circa
  18. Unite la cipolla, cuocete un minuto, aggiungete la farina, mescolando energicamente fatele dorare
  19. Versate il brodo, il vino, e il sughetto prodotto durante la cottura ben sgrassato
  20. Cuocete per far addensare circa 5 minuti, completate la salsina con le erbe aromatiche e aggiustate di sale e pepe
  21. Servite questo profumato e leggero tacchino per il pranzo di Natale accompagndolo con patate preparate a vostra scleta ed una bella insalta verde.
     
    Foto di Tim Sackton

Parole di GIeGI

Da non perdere