Tacchino alle arance e cipolle rosse

Tacchino alle arance e cipolle rosse

  • media
  • 4 ore
  • 10 Persone
  • 408/porzione

Il tacchino alle arance e cipolle rosse è un modo saporito e mediterraneo di preparare il tacchino intero, perfetto per i pranzi e le feste importanti; servitelo accompagnato da una fresca insalata di arance.

Ingredienti

  • 1 tacchino di 5/6 kg.
  • sale q.b.
  • pepe nero pestato o macinato al momento q.b.
  • 2 arance
  • 4 cipolle rosse
  • 5 foglie di alloro
  • 50 gr circa di burro

tacchino alle arance e cipolle rosse

Preparazione

  1. Preriscaldate il forno a 215 gradi
  2. Preparate il tacchino per la cottura, lavatelo e asciugatelo dentro e fuori
  3. Salatelo e pepatelo all’interno e all’esterno
  4. Piegate la pelle del collo sotto il corpo e fermatela con un piccolo spiedino di metallo
  5. Farcitelo con le arance tagliate in quattro e con una delle cipolle, tagliata in otto spicchi
  6. Legate le zampe per tenerle in forma e fissate le ali al corpo usando dei piccoli spiedini di metallo
  7. Mettete il tacchino in una teglia e cuocetelo per 30 minuti nel forno
  8. Nel frattempo condite le rimanenti cipolle, tagliate anch’esse in 8 spicchi, con un po’ di burro fuso
  9. Riducete al temperatura del forno a 180 gradi
  10. Spennellate il tacchino con il rimanente burro e cuocete ancora 30 minuti
  11. Bagnate il tacchino con il sughetto che si sarà formato nella teglia
  12. Metteteci attorno le cipolle preparate in precedenza
  13. Continuate la cottura bagnando il tacchino con il suo intingolo ogni 30 minuti ed unendo un po’ di acqua se la teglia diventasse troppo secca
  14. Continuate la cottura fino a che un termometro da carne inserito nella parte più spessa del tacchino segnerà 80 gradi, circa un paio d’ore
  15. Quando sarà cotto, toglietelo dal forno e lasciatelo riposare almeno 25 minuti
  16. Portatelo in tavola decorando con le foglie di alloro e mettendoci attorno le cipolle arrostite
  17. Per la decorazione del piatto utilizzate anche spicchi di arance al vivo e uva sultanina
Foto di Melissa

Parole di GIeGI