Bignè alla crema pasticcera

bignè crema pasticcera

  • facile
  • 1 ora
  • 4 Persone
  • 176/porzione

I bignè sono uno dei dolci tipici dell’inverno, oggi vi spiego come prepararli partendo dagli ingredienti di base, se non vi interessa fare in casa la pasta, acquistate quelli già pronti e seguite la seconda parte della ricetta in cui ci occupiamo della crema e della farcitura. I bignè sono perfetti mangiati da soli oppure usati per creare dolci originali, golosi e molto creativi. Per farcire i vostri bignè potrete preparare a casa la crema pasticcera.

Ingredienti

  • 145 gr di farina
  • 50 gr di burro
  • 3 uova
  • 250 ml di latte
  • 2 tuorli
  • 20 gr di zucchero
  • 1 limone non trattato
  • 1 rametto di menta

bignè crema pasticcera

Preparazione

  1. Mettete il burro e 125 ml di acqua in un pentolino.
  2. Portate a ebollizione e poi togliete dal fuoco, aggiungete 125 gr di farina mescolando in continuazione, cuocete per 5 minuti fino a quando si forma una palla di pasta che si stacca dalle pareti.
  3. Togliete dal fuoco e fate raffreddare continuando a mescolare, aggiungete una per una le uova intere, mescolate a lungo fino ad avere un composto morbido e liscio.
  4. Foderate la placca del forno con la carta da forno e mettete mucchietti di questo composto formandoli con un cucchiaino, devono essere ben distanziati tra loro perchè un pò gonfieranno.
  5. Cuocete i bignè in forno preriscaldato a 200°C per 10 minuti, devono prendere colore.
  6. Preparate la crema pasticcera proseguendo in questo modo: in un pentolino sbattete i tuorli con lo zucchero.
  7. Aggiungete la farina rimasta e la scorza di limone tritata.
  8. Incorporate il latte poco per volta e poi cuocete per circa 5 minuti mescolando in continuazione.
  9. Farcite i bignè con questa crema aiutandovi con una siringa da pasticcere.
  10. Sistemateli su un piatto da portata a piramide oppure alternateli con i bignè farciti con la crema al cioccolato.
  11. i bignè sono molto versatili, provateli con la panna montata, la crema al cioccolato oppure una buona versione salata
 
Foto da Sara Mittersteiner

Parole di Serena Vasta

Da non perdere