Trota all'assenzio

assenzio trota

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

assenzio trota La trota all’assenzio è una ricetta raffinata e saporita per cucinare il pesce di acqua dolce, infatti in mancanza di trota potete usare filetti di altri pesci, sempre di acqua dolce; e se non trovate l’assenzio usate un liquore all’anice secco. Le trote si trovano sempre molto facilmente, e in moltissimi casi già ridotte in filetti, e quindi sono un modo molto comodo per inserire del pesce nella nostra alimentazione  

Ingredienti

  • 600 g. di filetti di trota
  • 4 cucchiai di liquore all’assenzio
  • 150 g. di pisellini surgelati
  • 150 g. di porri tagliati a rondelle
  • 150 g. di carotine tagliate a bastoncini
  • 2 dl di panna liquida
  • burro q.b.
  • sale e pepe q.b.

Preparazione

Preriscaldate il forno a 60 gradi.  
Imburrate per bene una padella antiaderente, e rosolatevi i filetti di trota dai due lati, pochi per volta; poi rimetteteli tutti nella padella.  
Bagnateli con il liquore all’assenzio e fatelo infiammare (attenzione a non indossare indumenti infiammabili e a non farlo sotto la cappa aspirante in funzione). Salateli e teneteli in caldo nel forno.  
Nel frattempo fate rosolare in una padella con una noce di burro i pisellini, i porri e le carote per due minuti, unitevi la panna, portate ad ebollizione e fate cuocere per circa 10 minuti o comunque fino a quando la panna sarà diventata una salsa densa e cremosa, poi salate e pepate.  
Servite i filetti di trota accompagnati dalle verdure alla panna.

Parole di GIeGI

Da non perdere