Spaghetti ai fiori di zucca

Spaghetti ai fiori di zucca

Tempo:
40 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
370 Kcal/Porz

    Gli spaghetti ai fiori di zucca e pomodorini rappresentano una ricetta economica ma ideale per sfruttare al meglio i prodotti di stagione. Un primo piatto vegetariano di grande gusto da accompagnare a piacere con un bicchiere di buon vino e con un secondo a base di carne o pesce per portare in tavola un pasto completo e senza troppa fatica in cucina. Tra le ricette con la pasta questa è pronta in pochi minuti, poco più di 30: tenetela a mente tutte quelle volte in cui il tempo da dedicare ai fornelli scarseggi ma non vogliate accontentarvi dei classici spaghetti con l’olio.

    Ingredienti

    Ingredienti Spaghetti ai fiori di zucca per quattro persone

    • 350 gr di spaghetti
    • 1 cipolla piccola
    • grana grattugiato qb
    • sale e pepe

    Ricetta e preparazione

    Come fare gli Spaghetti ai fiori di zucca

    Iniziate dalla pulizia dei fiori: eliminate le escrescenze spinose con l’aiuto di un coltello.

    Eliminate tutto il gambo con un taglio netto.

    Aprite delicatamente i fiori e controllate che all’interno non vi siano impurità, quindi prelevate i pistilli.

    Puliteli bene all’interno con l’aiuto di un foglio di carta da cucina.

    A piacere potrete anche passarli sotto il getto dell’acqua corrente, quindi disponeteli su un canovaccio pulito per farli asciugare all’aria.

    Una volta bene asciutti tagliateli a striscioline e teneteli da parte.

    Sbucciate la cipolla, trasferitela su un tagliere ed affettatela molto sottilmente.

    Lavate i pomodorini ed asciugateli, quindi tagliateli in quarti.

    Versate in un tegame dell’olio di oliva ed accendete la fiamma.

    Una volta caldo unite la cipolla e fatela rosolare per circa 5 minuti, mescolando spesso.

    Aggiungete i pomodorini e, su fiamma alta, fateli cuocere per 5-6 minuti mescolando di tanto in tanto.

    Aggiungete per ultimi i fiori di zucca: proseguite la cottura per 3-4 minuti.

    Una volta cotti regolate di sale e pepe e fate insaporire.

    Spegnete la fiamma e, mentre i fiori riposano, mettete a scaldare l’acqua per la pasta.

    Non appena giunta a bollore, aggiungete una presa di sale.

    Buttate gli spaghetti e fateli cuocere al dente.

    Scolateli nella padella precedente, riaccendete la fiamma e fate saltare bene il tutto per qualche istante.

    Insaporite con del grana grattugiato e mescolate ancora.

    Servite gli spaghetti ai fiori di zucca caldi.

    Varianti

    Le varianti del piatto si sprecano: se la ricetta che trovate sopra costituisce una pietanza vegetariana, potrete arricchirla con il pesce per portare in tavola un piatto capace di prendere per la gola i buongustai.

    Gli spaghetti ai fiori di zucca e alici non sono che un esempio. Optate per quelle sott’olio utilizzandone 3-4 filetti da fare sciogliere nell’olio nel quale andrete a cuocere i fiori di zucca.

    Gli spaghetti ai fiori di zucca e vongole possono essere considerati un piatto gourmet: fatene aprire circa 300 gr in un tegame insieme ad uno spicchio di aglio e del prezzemolo fresco, quindi prelevatele dai gusci ed unitele ai fiori di zucca fatti saltare in una padella a parte. Fate insaporire bene e tuffatevi la pasta cotta al dente.

    Gli spaghetti ai fiori di zucca e tonno costituiscono una variante più economica ma altrettanto sfiziosa e si realizzano con quello sott’olio, ma di ottima qualità. Al supermercato cercate quello confezionato nei vasetti di vetro.

    Una versione più delicata è, infine, quella che vuole gli spaghetti ai fiori di zucca con ricotta. Unitene 100-150 gr lavorata appena con dell’acqua di cottura della pasta. Per regalare un tocco di sapore, però, spolverate con del grana o con del pecorino grattugiato e del pepe nero appena macinato.

    Photo of Flavia Conidi / CC BY

    VOTA:
    2.6/5 su 7 voti

    Speciale Natale