Fai attenzione quando prepari gli struffoli in casa: questi errori rischiano di mandarti tutto in rovina

come fare struffoli perfetti

Errori da non fare quando prepari gli struffoli - segui i nostri consigli e il risultato sarà perfetto - buttalapasta.it

Ci sono degli errori che sono assolutamente da evitare se volete preparare degli stuffoli fatti in casa perfetti e buonissimi. Ecco quali sono.

Non è Natale senza gli struffoli, vero? Se anche voi la pensate così e volete prepararne degli ottimi, leggete qui di seguito perché vi sveliamo quali sono gli errori da non fare per non rovinare il risultato finale.

A volte può capitare, specialmente se è la prima volta che mettete le mani in pasta per fare questi dolcini, di commettere qualche errore, magari nella composizione dell’impasto, magari nella cottura, o nella fase del condimento finale. Ma con i consigli della nonna che proseguono qui sotto, potrete fare un ottimo lavoro.

Quali sono gli errori da evitare quando si preparano gli struffoli in casa

Gli struffoli fatti in casa non sono poi tanto complicati da fare tra tutti i dolci di Natale. Li potete preparare insieme ai bambini di casa, così non solo si divertiranno a giocare a fare i cuochi e i pasticceri, ma impareranno anche una delle ricette della tradizione. Ovviamente gli struffoli perfetti non sono né mollicci né duri, dopo la cottura, sono croccanti e perfettamente amalgamati con il miele, sono saporiti e conservano aspetto e consistenza per più giorni. Come fare per gustarli perfetti?

come fare struffoli perfetti

Struffoli perfetti, i consigli della nonna per evitare errori -buttalapasta.it

Per prima cosa dovete evitare di aggiungere troppa farina all’impasto nel tentativo di farlo diventare più consistente. Quellodegli struffoli è morbido, quindi aggiungerne significa andare ad alterare il sapore e pure la consistenza finale che risulterà poco appetitosa e dura. Tra l’altro se aggiungete troppa farina lo notate anche in frittura perché si forma tanta schiuma.

A proposito della frittura, dovete fare attenzione alla temperatura dell’olio. Quindi se avete un termometro per cibi calcolate che deve segnare 175 gradi, poi non abbiate fretta, perché dovete tuffare gli struffoli nell’olio caldo poco per volta. In pratica devono avere lo spazio per potersi cuocere in maniera uniforme galleggiando sulla superficie dell’olio.

Poi sempre per quanto riguarda l’impasto, dovete lavorarlo bene, montando le uova con lo zucchero a lungo, in modo che si incorpori bene l’aria. Infine, il condimento. Non usate mai solo il miele, perché tenderà sempre a scivolare nel piatto lasciando gli struffoli poco lucidi. Usate miele e zucchero, così si formerà il composto perfetto per mantenere le palline fritte in perfetta forma.

L’ultima cosa da fare è, chiaramente, seguire la ricetta degli struffoli napoletani originale. Le indicazioni passo dopo passo vi condurranno nella preparazione di questo dolcino natalizio tipico, genuino e un po’ rustico ma soprattutto tanto, tanto goloso!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti