Grigliata di Ferragosto, smettila di ammazzare la carne! Ecco come cuocerla perfettamente

come fare grigliata perfetta

Grigliata di carne, come cuocerla senza errori - buttalapasta.it

Hai scelto di organizzare una bella grigliata di Ferragosto? Se cucini male la carne rovini la giornata! Ecco i trucchi migliori.

Fare una grigliata al barbecue all’aria aperta è una delle abitudini irrinunciabili degli italiani a Ferragosto e molto probabilmente anche tu hai deciso, con la tua famiglia o con gli amici, di trascorrere in questo modo la giornata del 15 agosto. Ma per fare una grigliata perfetta occorre stare molto attenti ad alcuni dettagli che non vanno sottovalutati. Il rischio è rovinare la carne con una cottura sbagliata.

Allora leggi tutti i nostri consigli così non farai errori e potrai gustare una carne grigliata deliziosa, cotta a puntino, bella rosolata fuori e morbida dentro, mai secca ma bella succulenta. Siamo sicuri che diventerai un vero esperto! Ecco tutto quello che devi fare (o non fare).

Come fare la grigliata di Ferragosto senza errori

Qui andiamo a vedere rapidamente insieme quali sono i trucchi che chi vuole fare la grigliata di carne deve conoscere alla perfezione. Non devi sottovalutare nessun aspetto perché il BBQ è un’arte e come tutte le cotture devi sapere cosa stai facendo per evitare di improvvisare e combinare guai.

come fare grigliata perfetta

Grigliata di Ferragosto, i consigli da seguire – buttalapasta.it

Ad esempio come prima cosa si parte dalla scelta della carne da cucinare alla griglia. Allora, sebbene tu possa pensare che qualsiasi tipo di carne sia perfetto,  il fattore fondamentale è la varietà. Ovviamente puoi cuocere alla brace qualsiasi tipo di carne, hai ragione, ma per una grigliata ottima devi osare e cambiare, quindi non limitarti alle bistecche di manzo, ma usa carne di maiale, di agnello, carne di pollo, tacchino, ecc.

A questo punto va organizzata la griglia, ricorda che la carne non deve stare sopra la fiamma a contatto diretto ma che la brace deve essere sempre tenuta ben viva. Se usi la carbonella è più facile, se usi la legna fai attenzione. A proposito della legna, deve essere adatta alla cottura degli alimenti. La più buona è quella di olivo e di faggio.

Ottima idea è preparare anche delle verdure grigliate per accompagnare la carne. Non far mancare funghi, melanzane, zucchine, peperoni e patate.

Ed ora veniamo ai consigli più pratici. La carne da grigliare non deve essere fredda di frigo, ma a temperatura ambiente, quindi fuoriescila per tempo. Per renderla più saporita puoi marinarla con olio, aglio, erbe aromatiche.

Per la cottura inizia dalla carne che impiega più tempo, circa un’ora, come il pollo e le costine, poi unisci le salsicce e le braciole di maiale che si cuociono in 20 minuti. Infine metti sulla griglia la carne che va cotta al sangue o che comunque deve rimanere tenera. E leggi gli altri consigli sulla grigliata perfetta che abbiamo raccolto per te.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti