La tecnica delle cucine dei ristoranti per avere un polpo tenerissimo e ben cotto: il segreto è uno solo

Polpo come farlo tenero

Polpo bollito tenero con i segreti degli chef - buttalapasta.it

Se vuoi cucinare un polpo tenerissimo puoi copiare la tecnica delle cucine dei ristoranti che fanno così, usando un ingrediente particolare.

I migliori cuochi sanno alla perfezione come si cucina il polpo per averlo bello morbido e saporito. Allora perché non copi i loro trucchi per cucinarlo all’interno dei tuoi menu di pesce? Noi di buttalapasta.it ti diamo i suggerimenti giusti per fare bene, in fretta e con poco sforzo!

Non credere che sia difficile cucinare il polpo e farlo tenerissimo, devi solo seguire alcuni procedimenti e poi usare dei trucchetti per quanto riguarda la cottura. Se continui a leggere potrai scoprire come fanno i migliori chef a cuocere il polpo e a farlo tanto gustoso!

Come cuocere il polpo tenero

Come ti abbiamo annunciato nel titolo, la tecnica delle cucine dei ristoranti per avere un polpo tenerissimo e ben cotto è una. Anzi no, ci sono diverse tecniche che consentono al polpo di diventare morbidissimo in cottura. O meglio, partiamo dal principio, cioè da prima della cottura stessa. La carne del polpo è molto fibrosa, ma la puoi rendere già tenera ancor prima, segui i consigli dei pescatori.

Infatti loro consigliano di mettere il polpo fresco nel congelatore di casa per almeno una notte, in questo modo la carne si frolla con il freddo, in pratica, risulta più morbida e dopo la cottura sarà ancora più tenera. Quindi valuta se per fare le tue ricette con il polpo vuoi comprarne uno fresco, dato che anche quelli surgelati possono essere molto buoni e anche più economici.

Polpo come farlo tenero

Polpo tenero, ecco tutti i migliori segreti – buttalapasta.it

Poi veniamo alla cottura vera e propria, il vero segreto degli chef dei ristoranti è l’uso di un bicchiere di vino rosso aggiunto nell’acqua di cottura, che, ricordiamo, va bollito per poco tempo. Questo ingrediente riesce a dare al polpo una tenerezza mai vista prima.

Infine, ultimo trucco che ti consente di gustare un polpo eccezionale, morbido come quello dei migliori ristoranti, è il riposo. Cioè, dopo la bollitura, che varia in base alla grandezza del tuo polpo (può essere di trenta o di quaranta minuti circa) occorre lasciarlo nel suo brodo di cottura. Questo riposo può durare anche delle ore perché lo devi continuare fino a che il polpo diventa completamente freddo(su questo però vi sono due scuole di pensiero: c’è chi raccomanda quest’azione, chi invece no).

Non devi avere fretta perché questo trucchetto consente alle fibre della carne del mollusco di diventare ancora più tenere e quindi tu puoi gustare un polpo morbidissimo da usare in tutte le tue ricette preferite.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti