Non hai mai gustato peperoni imbottiti così saporiti, la ricetta della cucina napoletana che ti svolta la cena con gli amici

La ricetta dei peperoni ripieni napoletani, anche conosciuti con il nome di puparuol mbuttunat, un piatto ricco e nutriente adatto al pranzo della domenica in famiglia.

Peperoni ripieni napoletani ricetta

Peperoni ripieni napoletani - buttalapasta.it

Scopri come realizzare i peperoni ripieni napoletani, i famosi puparuol mbuttunat ricchi di sapore per i tuoi menu speciali.

Non c’è periodo migliore dell’estate per portare in tavola i peperoni ripieni napoletani, i famosi puparuoli ‘mbuttunat che sono uno secondi piatti tipici della cucina napoletana. Anche se nascono come piatto della cucina povera dobbiamo dire che si tratta a tutti gli effetti di un piatto ricco, ricchissimo, perfetto da inserire nei menu particolari preparati per le occasioni speciali.

Vuoi sapere come si realizzano? Ti diamo la ricetta originale dei peperoni imbottiti alla maniera napoletana senza carne, ma se vuoi puoi aggiungere anche quella, basta farla cuocere in un soffritto di cipolla e sfumarla con poco vino bianco.

Ricetta dei peperoni ripieni napoletani, i puparuol mbuttunat

Esistono diverse varianti della ricetta dei peperoni ripieni napoletani, qui trovi la ricetta originale senza carne, per dei peperoni gialli e rossi farciti con un ripieno fatto solo di mollica di pane, uova, melanzane, capperi e acciughe e, ovviamente, olive nere di Gaeta.

La ricetta della nonna prevede le melanzane fritte, ma noi le abbiamo cotte in padella per avere un risultato più leggero. Se vuoi puoi dunque friggere le melanzane, facendole sgocciolare per bene prima di aggiungerle al ripieno.

Peperoni ripieni alla napoletana ricetta

Peperoni ripieni alla napoletana – buttalapasta.it

Gli ingredienti che riportiamo sono per 4 persone, considerando un paio di peperoni a metà a testa. Se vuoi puoi aumentare le dosi o diminuirle in base al numero degli ospiti che hai invitato a pranzo o a cena.

Ingredienti

  • Peperoni gialli 2
  • Peperoni rossi 2
  • Melanzane 600 gr
  • Mollica di pane 120 gr
  • Capperi dissalati 2 cucchiai
  • Olive nere di Gaeta 100 gr
  • Acciughe 6 filetti
  • Spicchio di aglio 1
  • Prezzemolo qb
  • Basilico qb
  • Pangrattato qb
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale e pepe qb

Preparazione

  1. Inizia la preparazione della ricetta dei peperoni ripieni napoletani arrostendo i peperoni al forno interi per circa tre quarti d’ora a 200 gradi. Quando la pelle è bella abbrustolita togli i peperoni dal forno e mettili in sacchetto, dopo una decina di minuti puoi riprenderli e toglierli la pelle, il picciolo e i semini.
  2. A questo punto prepara la farcitura. In una padella versa un po’ di olio extra vergine di oliva e aggiungi la melanzana tagliata a cubetti. Fai cuocere per circa 25 minuti girando molto spesso. Metti da parte.
  3. Nella stessa padella usata per cuocere le melanzane versa un poco di olio e fai dorare l’aglio tritato, i filetti di acciuga, i capperi ben sciacquati dal sale e le olive nere di Gaeta snocciolate.
  4. Unisci poi la mollica di pane tagliata a cubettini e fai insaporire. Aggiungi il prezzemolo tritato, le melanzane già cotte e regola di sale e pepe. Alla fine aggiungi anche le foglie di basilico spezzate con le mani. Mescola per amalgamare il tutto.
  5. Ora prendi i peperoni e farciscili con questo ripieno, mettili all’interno di una teglia o di una pirofila oliata e spolvera il tutto con il pangrattato, irrora con filo di olio e trasferisci nel forno già caldo a 180°, cuoci per circa 30-40 minuti. Gustali tiepidi.

Ti piacciono i peperoni? Allora non perderti la nostra raccolta di ricette con i peperoni per cucinarli per tutta l’estate in tanti modi diversi e appetitosi!

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2007 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema, libri e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti