Richiamo immediato biscotti di grano saraceno: tutte le informazioni sui lotti, marchio e rimborso

allarme alimentare biscotti grano saraceno

La nota del richiamo dai supermercati dei biscotti al grano saraceno - buttalapasta.it

Controllate in dispensa se avete acquistato di recente un pacco di biscotti di grano saraceno. C’è un prodotto richiamato dalla vendita: ecco perché.

Il Ministero della Salute ha reso noto un richiamo immediato che riguarda un tipo di biscotti al grano saraceno, avvertendo che si è disposto il ritiro dalla vendita. Bisogna fare attenzione perché il motivo è serio.

Andiamo a vedere di quale tipo di biscotti di grano saraceno si tratta, cioè il marchio dell’azienda coinvolto nel richiamo, quali sono i lotti che sono stati considerati a rischio, il motivo stesso del richiamo e tutto quello che il consumatore deve sapere a proposito del rimborso del costo di acquisto.

Quali biscotti di grano saraceno sono stati richiamati dalla vendita

Se di recente avete comprato dei biscotti al grano saraceno vi suggeriamo di controllare il marchio e il lotto di vendita del prodotto perché il Ministero della Salute ha provveduto a diramare un avviso di richiamo per un tipo di biscotti realizzati con il grano saraceno in vendita nei supermercati italiani.

Il motivo del richiamo è per il rischio di presenza di allergeni all’interno dei biscotti. In sostanza vuol dire che nel prodotto richiamato dalla vendita c’è la possibilità di trovare tali sostanze, e che quindi, nelle persone allergiche, possono provocare una reazione anche di una certa gravità per la salute.

allarme alimentare biscotti grano saraceno

Le confezioni di biscotti al grano saraceno Oliver Gasser interessate dal richiamo (Foto sal.gov.it) – buttalapasta.it

In particolare, il richiamo per il rischio di presenza di allergeni sui biscotti al saraceno si riferisce alla possibile presenza di tracce di nocciole che non sono state dichiarate in etichetta. Come sappiamo questo tipo di frutta a guscio può dare problemi anche gravi a chi ne è allergico.

Dunque chi ha comprato dei biscotti di grano saraceno Buchweizenkekse con il marchio Oliver Gasser è avvisato del problema. Il prodotto non presenta altre non conformità. Per cui chi non è allergico non ha niente da temere e può mangiare i biscotti. Invece se siete allergici alla frutta a guscio dovete assolutamente non consumarli per la presenza di allergene non dichiarato.

Ecco tutti i dettagli della nota ministeriale, con i biscotti interessati dal ritiro, il numero di lotto e la data di scadenza. In questo caso il lotto di biscotti richiamato dalla vendita è stato pubblicato, come da legge, nella scheda di autodenuncia del produttore. Si tratta dell’azienda Gasser Brother Gmbh, il cui stabilimento di produzione si trova in via Preisn 1, a Luson, nella provincia autonoma di Bolzano.

Nel dettaglio bisogna sapere che i biscotti al grano saraceno Oliver Gasser, come si legge sul richiamo diffuso dal Ministero della Salute, non presentano alcun numero di lotto, ma solo la data di scadenza. Il termine minimo di conservazione (TMC) è 30/05/2024. I biscotti si presentano in pacchetti del peso di 200 grammi.

Per precauzione la ditta produttrice raccomanda alle persone allergiche alle nocciole o alla frutta a guscio di non consumarli, ma di restituirli al punto vendita e ricevere il rimborso.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrive per il web dal 2008 di cronaca italiana ed estera, politica e costume. La sua passione è la buona cucina, non solo le ricette della tradizione gastronomica italiana e internazionale ma anche piatti originali e particolari. Divide il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Potrebbe interessarti