Baci Perugina

Ricetta dei Baci Perugina

Foto Shutterstock | Giorgia Basso

  • facile
  • 1 ora e 30 minuti
  • 10 Persone
  • 570/porzione

Preparare i baci perugina in casa è possibile con successo, con una ricetta affidabile che non vi deluderà, e che vi esorto a provare appena possibile. Realizzare degli squisiti cioccolatini golosi, ricchi di nocciole, crema di cacao e gianduia, e ricoperti da uno strato di ottimo cioccolato diventerà un gioco da ragazzi. Per realizzare questi cioccolatini e rallegrare tutti con una pausa golosa non è necessario che sia un periodo di festa: molti pensano che i cioccolatini siano particolarmente adatti per accompagnare le serate romantiche di San Valentino in compagnia del proprio partner, ma in realtà i nostri lettori golosi lo sanno molto bene che non c’è nessun bisogno di feste stabilite per poter gustare un delizioso cioccolatino fatto in casa.

Ingredienti

  • nocciole sgusciate 200 gr
  • cacao in polvere amaro 100 gr
  • nutella 400 gr
  • cioccolato fondente di ottima qualità 220 gr

Preparazione

  1. Prendi le nocciole sgusciate e mantienine da parte una quarantina. Le altre mettile in un mixer e procedi a triturarle.

  2. Versa le nocciole in una ciotola, aggiungi la nutella ed il cacao amaro e mescola per bene aiutandoti con una spatolina di legno.

  3. Fai assorbire il cacao alla nutella in maniera completa, aiutandoti poi anche con le mani, in modo tale che l'impasto non sia troppo appiccicoso.

  4. Fai riposare nel frigo questo composto per 15 minuti, poi preleva dei pezzettini e forma quaranta palline grandi quanto una noce.

  5. Su ogni pallina posiziona una nocciola intera, presa da quelle tenute da parte in precedenza, poi allineala in una teglia e metti in frigo altri 15 minuti.

  6. Nel frattempo si può sciogliere il cioccolato fondente a bagnomaria per 6/7 minuti, mettendolo cioè in un contenitore all'interno di una pentola con poca acqua in ebollizione.

  7. Quando il cioccolato sarà sciolto, intingi ogni pallina immergendone prima la base nel cioccolato e, dopo averla poggiata su un foglio di carta oleata, procedi a far scivolare su ogni bacio una giusta colata di cioccolato (se ne cade troppo potrà essere recuperato sulla carta oleata).

  8. Dopo aver fatto raffreddare il cioccolato per circa due ore, procedi ad incartare ogni cioccolatino con dei quadrati di carta di alluminio appositamente ritagliati.

  9. I baci perugina fatti in casa possono essere conservati fino a quattro settimane se conservati correttamente in luogo fresco e asciutto.

I baci perugina come sono nati?

Il Bacio Perugina, il cioccolatino originale italiano, prodotto dalla nota marca e dall’inconfondibile pacco blu, nacque nel 1922. La leggenda racconta che ad inventare questi cioccolatini sia stata Luisa Spagnoli, moglie di uno dei fondatori di questa azienda, che un giorno ebbe l’idea di impastare i pezzetti di nocciola avanzati da altre lavorazioni del prodotto. Il cioccolatino creato dagli ‘scarti’ si fa notare subito per la sua forma irregolare, tondeggiante, tanto che in principio fu chiamato ‘cazzotto’ perché sembrava proprio un piccolo pugno umano, con le nocche rimarcate dalle curve delle nocciole sotto il guscio di cioccolato. In seguito, e vista la dolcezza del cioccolatino, fu trovato il nome più adatto di ‘Bacio’.

Parole di Kati Irrente

Giornalista per vocazione, scrivo per il web dal 2008. Mi occupo di cronaca italiana ed estera, politica e costume. Naturopata appassionata del vivere green e della buona cucina, divido il tempo libero tra musica, cinema e fumetti d'autore.

Da non perdere