Arrosto in crosta di harissa

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

Un modo originale di preparare l’arrosto: avvolgere la carne in una crosta giustamente piccante di harissa. L’harissa è una salsa nord africana a base di peperone mediamente piccante che potete trovare nei negozi di specialità etniche, oppure preparare voi stessi come spiegato da questa ricetta.

Ingredienti

  • 2 cucchiaini di semi di carvi
  • 50 ml. di olio di oliva extra vergine
  • 6 spicchi di aglio
  • 60 ml. di pasta di peperone
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaino e mezzo di semi di cumino
  • 1 cucchiaino e mezzo di peperoncino rosso piccante in polvere
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 pezzo di carne da arrosto non eccessivamente magro di circa 8/9 etti, fatevi consigliare dal vostro macellaio visto che i nomi dei tagli sono diversi da regione a regione, se siete a Genova chiedete “la punta del ….” è perfetta

Preparazione

 
Preriscaldate il forno a 200 gradi.  
Tostate i semi di carvi in una padellina antiaderente senza unire alcun condimento fino a quando i semi diventano scuri ed iniziano a fumare, mescolando di frequente (ci dovrebbe volere circa 5 minuti).  
Versate nella padellina l’olio d’oliva e gli spicchi di aglio pelati, coprite e togliete dal fuoco. Lasciate riposare 1 minuto.  
Versate il miscuglio a base di carvi nel vaso di un robot da cucina, unite la pasta di peperone, il concentrato di pomodoro, il cumino e il peperoncino piccante. Frullate il tutto fino ad ottenere una pasta omogenea. Salate la pasta ottenuta, ed avete quindi preparato l’harissa.  
Spolverate il pezzo di carne con il sale e il pepe, e deponetelo in una teglia ricoperta di foglio di alluminio, oppure su una gratella da arrosti posta in una teglia. Spalmatelo con metà della harissa preparata, giratelo e spalmatelo con la rimanente metà.  
Fate cuocere l’arrosto ricoperto di harissa nel forno caldo per circa 35 minuti se lo preferite tra il medio e al sangue, altrimenti un pochino di più, ma senza esagerare altrimenti alla fine la carne sarà dura e fibrosa. Se non vi piace la carne “rosata” scegliete altri tipi di cottura.  
Togliete dal forno, lasciate riposare 10 minuti, affettate e servite.  
Foto da aidanbrooksspices.blogspot.com, www.tipsycook.com, www.beatrice.nl

Parole di GIeGI

GIeGI è stata collaboratrice di Buttalapasta dal 2008 al 2013, spaziando tra tutte le tipologie di ricette, con un occhio di riguardo a quelle della tradizione regionale.