Cotolette di pesce spada panate

Cotolette di pesce spada panate

  • facile
  • 30 minuti
  • 4 Persone
  • 530/porzione

Cotolette di pesce spada panate, anzichè delle solite fettine di carne, per servire un secondo piatto da far gustare ai bambini e per variare la gamma dei secondi piatti da servire per gli ospiti dai gusti difficili e variegati. Il tocco dello chef sono i pomodori secchi e il mix di aromi che variano la solita semplice ricetta delle cotolette di pesce, trasformandole in un piatto da servire non solo agli amici intimi o alla famiglia, ma anche per una cena in cui si vuole fare bella figura con un piatto croccante e delizioso, da accompagnare con Kilim Cassarà.

Ingredienti

  • 600 g di pesce spada a fettine sottili
  • pangrattato
  • 2 uova
  • 40 g di pinoli
  • aglio
  • 2 pomodori secchi
  • prezzemolo
  • farina
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe

cotolette di pesce spada panate

Preparazione

  1. Dividete le fette di pesce spada, dalle quali avrete già tolto la pelle in 3 pezzi.
  2. Frullate i pomodori secchI con il prezzemolo, l’aglio spellato, i pinoli, sale e pepe. Quando avrete un composto omogeneo mescolate abbondante pangrattato.
  3. Sbattete le uova, mettete il pangrattato aromatizzato in un vassoio e versate un’abbondante manciata di farina in un altro, poi passate le fettine di pesce prima nella farina, nell’uovo e infine nel pangrattato.
  4. Mettetele su un vassoio foderato di carta da forno, intanto scaldate abbondante olio in una padella e friggetevi le cotolette per un paio di minuti per ciascun lato, in modo da farle risultare ben dorate.
  5. Scolatele su carta assorbente, salate e servite.
Foto di invisiblecompany

Parole di Paoletta