Zucchine in carpione

Ricetta tradizionale piemontese delle cucchine in carpione

Foto Envato | Arzamasova

  • facile
  • 2 ore e 30 minuti
  • 4 Persone
  • 200/porzione
  • Vegetariana

Zucchine in carpione, ne avete mai sentito parlare? Quella che vi offriamo di seguito è una straordinaria ricetta della tradizione piemontese il cui nome affonda le radici in uno dei grandi classici della regione. Si tratta del carpione, una speciale marinatura dal sapore intenso e audace che è particolarmente utilizzata durante l’estate. L’origine risalirebbe all’epoca del Medioevo e sarebbe dovuta alla necessità di conservazione degli alimenti in assenza di frigorifero e freezer. La ricetta originale delle zucchine in carpione è legata al mondo contadino e si basa sull’unione di alcuni ingredienti gustosi ed economici. Sono infatti zucchine, menta e aglio i veri protagonisti indiscussi di questo piatto. Scopriamo come realizzare questo splendido contorno a base di zucchine fritte, che possiamo tranquillamente servire anche come antipasto vegetariano, e alcune varianti regionali molto simili nella preparazione (le zucchine alla scapece napoletane per esempio). Buone, facilissime e veloci: ecco la ricetta legata alla tradizione e alcune sue varianti più leggere da fare anche con le zucchine al forno, oppure da preparare in un attimo con il Bimby. Se invece volete arricchire di più il piatto: procedete nella lettura per scoprire tutti i segreti per renderlo ancora più gustoso!

Ingredienti

  • zucchine 800 gr
  • olio per friggere q.b.
  • aceto bianco di vino 20 ml
  • foglie di menta (o mentuccia) una manciata
  • aglio 2 spicchi
  • sale q.b.

Preparazione

  1. Pulite le zucchine, lavatele, asciugatele e poi tagliatele a fettine sottilissime.

  2. Friggetele in olio bollente. Vi basterà farle dorare da entrambi i lati per essere pronte in pochi attimi.

  3. Toglietele dall'olio grazie all'utilizzo di una schiumarola (vi aiuterà a far colare quanto più olio è possibile dalle vostre zucchine fritte). Lasciatele riposare su di un vassoio con carta assorbente per fritti.

  4. Prendete la menta e l'aglio e tritateli finemente. Metteteli in una ciotola e conditeli con un filo di olio.

  5. In un piatto da portata profondo disponete uno strato di zucchine, una manciata di menta e aglio tritati, e poi spruzzate di aceto. Condite tutto con sale, stando ben attente a non esagerare.

  6. Continuate in questo modo fino a che non avrete terminato tutti gli ingredienti.

  7. Lasciatele marinare almeno un paio d'ore prima di servire in tavola e decorare il piatto da portata con delle foglioline di menta fresca.

Zucchine in carpione: le varianti della ricetta

Zucchine trifolate con aceto

Foto Shutterstock | Pixel-Shot

Per un contorno fresco estivo, perfetto anche come antipasto sfiziosissimo e irresistibile, le zucchine in carpione si prestano a diverse interpretazioni che potrete provare comodamente a casa con alcune facilissime ricette. Una di queste è quella delle zucchine alla scapece, la cui sostanziale differenza con la classica formula al carpione è nella cottura delle zucchine che vengono ripassate in padella con aglio. Non solo varianti fritte ma anche super light: scopriamo tutte le alternative più sfiziose della classica ricetta piemontese.

Zucchine alla scapece

Oltre alla buonissima ricetta proposta sopra, si possono gustare delle ottime varianti del piatto tra cui spiccano le zucchine alla scapece. Si tratta di una declinazione particolarmente sfiziosa e profumata, poiché le zucchine vengono cotte in padella con uno spicchio d’aglio. Le zucchine preparate così sono uno straordinario contorno, perfetto per accompagnare portate di carne o pesce ma anche da solo, come stuzzicantissimo antipasto.

Zucchine impanate in carpione

Il carpione, re della grande tradizione rustica piemontese, può essere usato anche con le zucchine impanate e poi fritte. Il procedimento è lo stesso illustrato sopra, bisogna soltanto infarinare leggermente le zucchine prima di friggerle per donare loro quella croccantezza in più che fa la differenza al palato. Provate anche questo metodo: il vostro piatto sarà ancora più sfizioso e perfetto da gustare anche freddo!

Zucchine in saor

Passiamo alla variante delle zucchine in saor, strepitosa ricetta della tradizione veneziana preparata con la marinatura usata per le sarde e composta di ingredienti sfiziosi e semplici: aceto, pinoli, cipolle, spezie e… uvetta! Il risultato sarà davvero sorprendente, capace di far innamorare proprio tutti.

INGREDIENTI

  • 1 kg di zucchine
  • 30 gr di pinoli
  • 100 gr di uvetta
  • 7 foglie di salvia
  • 1 bicchiere di aceto bianco o di mele
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • ½ bicchiere di acqua
  • 1 cipolla bianca
  • 2 spicchi d’aglio
  • ½ bicchiere di olio
  • 2 cucchiaini di zucchero

PREPARAZIONE

  1. Tagliare le zucchine a striscioline.
  2. In una pentola antiaderente, mettere un filo d’olio con l’aglio e le zucchine.
  3. Fatele saltare senza esagerare, perché devono mantenere intatta la croccantezza.
  4. Deporle in una ciotola e tenerle da parte.
  5. In una pentola versare metà olio e la cipolla tritata finemente, fino a farla appassire leggermente.
  6. Aggiungere l’acqua per impedire alla cipolla di bruciarsi.
  7. Quando la cipolla è ben dorata aggiungere l’aceto, il vino bianco, l’olio rimasto, i pinoli, la salvia tritata, l’uvetta e lo zucchero.
  8. Portare ad ebollizione mantenendo in cottura per circa 10 minuti.
  9. Spegnere il fuoco quando il composto inizia a restringersi.
  10. Condire le zucchine distribuendole a strati.

Ricetta delle zucchine in carpione Bimby

La ricetta delle zucchine in carpione può essere replicata velocemente anche con il Bimby. La differenza fra la variante proposta sotto e la ricetta tradizionale piemontese sta nell’inserimento di salvia e alloro al posto della classica menta. La preparazione si rivela davvero facile e alla portata di tutte, anche delle cuoche meno esperte. Il risultato è un successo assicurato, da gustare ogni volta che vorrete.

PREPARAZIONE

  1. Nel boccale mettere una cipolla tagliata a pezzi e tritare 6 secondi Vel. 5.
  2. Aggiungere uno spicchio di aglio, 40 gr di olio extravergine di oliva e cuocere 5 minuti 100°C Vel. 1.
  3. Aggiungere 4 foglie di salvia, 3 foglie di alloro, un misurino di aceto di vino, un misurino di vino bianco e cuocere 15 minuti 100°C Vel. 1.
  4. Lavare 550 gr di zucchine da tagliare a listarelle e passare in farina.
  5. Friggere in abbondante olio di arachidi e sistemare le verdure su uno strato di carta assorbente, aggiustando di sale e lasciando riposare e raffreddare.
  6. Sistemare le zucchine fritte in una ciotola e ricoprirle con il misto di spezie, lasciando marinare per circa 2 ore in frigorifero.

Zucchine in carpione light

Le zucchine in carpione non fritte sono la variante perfetta per chi cerca una soluzione light senza rinunciare al gusto straordinario della ricetta tradizionale piemontese. Per ottenere un piatto più leggero vi basterà cuocere le verdure al forno invece che friggerle in padella. Fa troppo caldo per accendere il forno? Provate allora a grigliare le vostre zucchine sulla piastra e otterrete delle zucchine in carpione light da leccarsi i baffi!

INGREDIENTI

  • 3 zucchine grandi
  • 2 spicchi d’aglio
  • sale q.b.
  • peperoncino in polvere q.b.
  • foglie di menta
  • olio di oliva
  • aceto

PREPARAZIONE

  1. Tagliare le zucchine a fettine sottili e disporle su di una teglia da forno avendo cura di non sovrapporle.
  2. Condire le verdure con sale e olio. Infornarle a 180° C per circa 20 minuti, poi lasciarle raffreddare.
  3. Preparare il carpione e versarlo sulle zucchine precedentemente cotte al forno. Lasciare riposare in frigo per almeno 2 ore.
  4. Le vostre zucchine in carpione senza friggere sono pronte da gustare!

Parole di Giovanna Tedde

Giornalista pubblicista, mi occupo da anni di contenuti web in salsa multicolor: dalla cronaca nera a quella rosa, passando per approfondimenti sull'attualità e una sana dose di buona cucina…

Da non perdere