Kumquat o mandarini cinesi canditi

Kumquat o mandarini cinesi canditi

  • facile
  • 1 ora
  • 10 Persone
  • 358/porzione

Vi proponiamo la ricetta dei kumquat, o mandarini cinesi, canditi perché anche in Inverno è possibile preparare delle golose conserve. Candire la frutta richiede un po’ di tempo, perché bisogna ripetere i cicli di bollitura nello sciroppo più volte; ma i kumquat si trovano piuttosto raramente e sono migliori canditi o ridotti a marmellata che al naturale, e quindi vale proprio la pena di farli. I kumquat canditi si servono a fine pasto oppure li potete utilizzare nella preparazione di dolci, o proporli assieme a dei formaggi grassi e dal gusto deciso.

Ingredienti

  • 1/2 kg. di kumquat
  • 1/2 kg. di zucchero

kumquat canditi

Preparazione

  1. Lavate i kumquat ed eliminate quelli guasti o con lesioni.
  2. Bucate poi una dozzina di volte ogni mandarino con un ago.
  3. Mettete i kumquat in una pentola e copriteli di acqua fredda, portateli ad ebollizione, scolateli. Ripetete questa operazione per altre tre volte, utilizzando sempre acqua pulita.
  4. Nel frattempo preparate uno sciroppo con lo zucchero e mezzo litro di acqua, facendo bollire il tutto per 5 minuti.
  5. Mettete i kumquat nello sciroppo freddo, portate il tutto ad ebollizione, poi lasciate raffreddare. Fate questo procedimento per altre sei volte.
  6. Riponete i kumquat canditi in barattoli e conservateli al fresco.
  7. utilizzate i kumquat canditi per preparazioni dolci o salate
 
Foto da rcakewalk

Parole di GIeGI