San Pietro con salsa ai peperoni

San Pietro con salsa ai peperoni

  • default-difficolta
  • default-
  • 1 Persone
  • n.d.

san_pietro Questo filetto è un secondo molto elaborato e abbastanza complicato da preparare, ma è un piatto completo; se volete potete accostare una piccola porzione di riso bollito e un bicchiere di Pigato Ligure.

Ingredienti

  • pesce San Pietro 6 filetti
  • 12 code di gambero sgusciate
  • peperoni gialli congelati a falde 400 g.
  • panna fresca 200 ml.
  • 1 bicchierino di vino bianco secco
  • burro 50 g.
  • porri 100 g.
  • 1 rametto di salvia
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva

Preparazione

Pulite i porri: eliminate le foglie verdi, la radichetta e la membrana esterna, poi con un coltello molto affilato tagliateli molto sottilmente. In una casseruola fate sciogliere 10 g di burro e unitevi i porri affettati, un pizzico di sale e due bicchieri di acqua calda. Aggiungete i peperoni ancora congelati e il rametto di salvia per profumare. Lasciate sul fuoco per 10 minuti, fino a che i peperoni non saranno ammorbiditi e il liquido di cottura asciugato. Togliete dal fuoco, scolate e mettete nel bicchiere del mixer, ricordandovi di togliere il rametto di salvia. Aggiungete la metà della panna e poi frullate fino a che non si formerà una salsa uniforme. Mettetela di nuovo nella casseruola, coprite e tenetela in caldo. Ora lavate i filetti e le code di gambero, poi in una padella fate sciogliere 20 g di burro. Unite i filetti, adagiandoli in un solo strato e fateli cuocere per 3 minuti. Con l’aiuto di una paletta girateli delicatamente. Versatevi sopra la panna rimasta, salate e lasciate cuocere per altri 4 minuti. In un padellino sciogliete il burro rimasto e fatevi rosolare per 2 minuti i gamberi, mescolandoli. Bagnate con il vino bianco e lasciate evaporare. Sui piatti disponete i filetti e bagnateli con il loro fondo di cottura, poi aggiungete le code di gambero e la salsa di peperoni calda.

Parole di Paoletta

Da non perdere