Cucina toscana: schiacciata con l’uva

    photo-full

    La schiacciata con l’uva è una torta della tradizione povera e contadina della cucina toscana. L’origine di questo dolce è molto antica, addirittura del tempo degli Etruschi, e si prepara nel periodo della vendemmia quando l’uva è matura e ricca di succo. Questa ricetta gustosa a base di pasta di pane, uva nera, zucchero e olio ricorda quella della torta della vendemmia pubblicata qualche tempo fa, ma è molto più facile e dal sapore semplice.
    Ingredienti per la schiacciata con l’uva (dosi per una torta):

    Preparazione

    Stendete la pasta sulla spianatoia, aggiungete due cucchiai di olio, uno di zucchero e i semi di anice, e lavorate il tutto per un poco.

    Mettetela in una ciotola l’impasto, coperto da un canovaccio e tenetelo in un posto tiepido per circa un’ora.

    Stendete la metà della pasta e mettetela in una teglia rotonda di circa 25-30 cm di diametro un poco unta di olio. Copritela con gli acini di uva, precedentemente lavati e asciugati, e cospargete con due cucchiai di zucchero.

    Con l’altra metà della pasta formate un disco che utilizzerete per la copertura, utilizzando i denti della forchetta per bucherellare la superficie e fare aderire i bordi della pasta alla teglia. Spennellate con olio e coprite con un poco di zucchero.

    Infornate a 200°C in forno preriscaldato per circa un’ora.

    Servite tiepida o fredda.