Parfait di albicocche e crema pasticcera vegana al profumo di limone

    photo-full
    Tempo:
    15 min
    Difficoltà:
    Facile
    Porzioni:
    2 Persone
    Calorie:
    180 Kcal/Porz
    All'evento #quattrostagionidabere c'erano un sacco di albicocche succosissime, prodotte dagli agricoltori Coldiretti dell'Emilia Romagna... Torno a casa e cosa mi regala mia nonna il giorno dopo? Un sacchetto di albicocche che hanno regalato a lei a Ferrara: "Guarda che queste sono senza pesticidi, senza veleni, senza niente niente, sono buone!". Avete presente la frase: "Non mangiare mai niente che tua nonna non riconoscerebbe come cibo"? Ecco un'applicazione del concetto :) Poi io sono anche più selettiva di mia nonna, considerato che per me gli animali non sono cibo. Per celebrare le albicocche ho pensato di realizzare questa ricetta dolce dolce: un fine pasto insolito, una golosa merenda o finanche una coccola da dedicarsi senza avere una ragione particolare.

    Ingredienti

    • 6 albicocche private del nocciolo e tagliate in ottavi
    • Il succo di un limone
    • La scorza di un limone grattugiata
    • 8 cucchiai di zucchero di canna
    • Due cucchiai di cous cous di grano
    • Acqua
    • Orzo soffiato
    • Vaso Quattro Stagioni 25 cl, capsula 70 mm
    Ricettari correlati Scritto da

    Preparazione

    Parfait di albicocche e crema pasticcera vegana di Bacche di Gioia

    1. In una padella versare il succo di limone, metà delle albicocche, 4 cucchiai di zucchero e cuocere a fuoco lento finché la frutta si ammorbidisce e si forma uno sciroppo sul fondo.
    2. In un pentolino a parte, versare il cous cous con 8 cucchiai di acqua, la scorza di limone, il resto dello zucchero di canna e cuocere mescolando finché il cous cous ha assorbito tutta l'acqua.
    3. Frullare per rendere omogenea la crema. Per ammorbidirla, si può aggiungere un po' d'acqua, mentre per restringerla si può riportare sul fuoco per pochi minuti. A gusto, si può aggiungere un po' di zucchero.
    4. Lasciar raffreddare le due preparazioni e procedere alla composizione del dolce nel vaso Quattro Stagioni da 25 cl.
    5. Adagiare le albicocche con poco sciroppo sul fondo, continuare con un cucchiaio di orzo soffiato disposto ai bordi del barattolo, proseguire con la crema, ancora un cucchiaio di orzo, le albicocche fresche che non sono state usate all'inizio e poi addolcire con lo sciroppo delle albicocche cotte.
    6. Per conservare in frigorifero il dolce, chiudere il vaso con la sua capsula, evitando ogni contaminazione di sapori ed odori.

    Buon appetito! :)

    Ricetta di Bacche di Gioia

    Contenuto di informazione pubblicitaria

    TOP VIDEO
    RICETTE PIU' POPOLARI
    DALLA CUCINA