Frittelle di mele

    photo-full
    Tempo:
    30 min
    Difficoltà:
    Facile
    Porzioni:
    6 Persone
    Calorie:
    320 Kcal/100gr
    Ecco un classico delle ricette dolci, le frittelle di mele sono una golosità per tutti, soprattutto per i bambini. Con la ricetta delle frittelle di mela, piatto tradizionale del Trentino Alto Adige, patria indiscussa di mele di ottima qualità, potremo portare in tavola uno stuzzicante dessert a base di buona frutta, inoltre il vantaggio di questa preparazione è che le frittelle di mele si preparano davvero velocemente. Tradizionalmente, in Trentino le frittelle di mela non sono utilizzate solo come dessert o merenda dolce, ma anche come accompagnamento a secondi piatti di carne, specialmente di maiale. Il passaggio importante per avere delle frittelle perfette è sicuramente preparare ottimamente la pastella.

    Ingredienti

    • 3 mele renette
    • 1 limone (il succo)
    • 1 pizzico di cannella
    • 120 grammi di zucchero
    • Abbondante olio di arachidi per friggere
    • Zucchero a velo q.b.
    • 200 grammi di farina
    • 100 ml di latte
    • 2 uova
    • aroma di rum o di vaniglia
    Ricettari correlati Scritto da Kati Irrente

    Preparazione

    1. Preparare la pastella per le frittelle: in una ciotola sbattere i tuorli d'uovo insieme al latte, un pizzico di sale, la vanillina e la farina setacciata. Lasciare poi riposare il composto ben amalgamato per 30 minuti in frigo.

    2. Trascorso questo tempo montare a neve ferma gli albumi avanzati, mescolandoli a 20 grammi di zucchero, poi unirli alla pastella con l'aiuto di un cucchiaio di legno, effettuando dei movimenti dal basso verso l'alto.

    3. Sbucciare le mele renette, togliere il torsolo e tagliarle a rondelle di circa 1 cm di spessore, formando delle ciambelle e disponendole in un piatto.

    4. Versare sulle mele il succo di limone, cospargerle con la cannella e passarle nello zucchero. Prendere la pastella e mescolarla per renderla nuovamente omogenea.

    5. Fare scaldare l'olio in un tegame capiente, passare le fettine di mela nella pastella, poi adagiarle nell’olio caldo a 180 gradi e farle dorare su entrambi i lati, avendo cura di rigirarle con una ramina forata.

    6. Togliere le frittelle di mele dall’olio e disporle su carta assorbente da cucina per far scolare l'eccesso d'olio.

    7. Cospargere con dello zucchero a velo e servire le frittelle ancora calde (anche se pure fredde sono buone).

    Come ottenere una pastella perfetta

    Ci sono alcuni consigli da seguire per ottenere una pastella perfetta: montare i tuorli delle uova separati dagli albumi; incorporare questi ultimi montati a neve con molta delicatezza, usando un cucchiaio di legno e praticando dei movimenti dal basso verso l'altro; fare raffreddare molto bene la pastella in frigo prima di intingervi le mele. Comunque per capire se la pastella è adatta, si può sempre fare una prova con un pezzettino di mela che andrà immerso nella pastella e poi fritto: se la pastella dovesse scivolare bisognerà aggiungere un po’ di farina. Al contrario, se dovesse risultare troppo spessa, bisognerà aggiungere un po’ d’acqua.

    Foto di Ewan-M