Grissini

ricetta grissini

I grissini sono apprezzati da tutti, sia come snack che come alternativa croccante al pane, e possono aiutarvi a preparare in pochi minuti dei gustosi antipasti o stuzzichini per l’aperitivo: basta avvolgerli in fette di salumi o servirli con salse in cui intingerli. Invece di ricorrere a un prodotto industriale o al forno sotto casa vi diamo la ricetta per farli in casa; la preparazione non è difficile e servono pochi ingredienti (farina, acqua, sale, e lievito di birra), ma come in tutti i casi di prodotti che richiedono la lievitazione, come il pane, per ottenere ottimi risultati ci vuole un po’ di pratica, per imparare a conoscere a fondo il vostro forno, ed il comportamento del lievito. I grissini hanno origine a Torino e sembra che siano stati ideati per un sovrano di casa Savoia nel 1679 che non riusciva a digerire la mollica del pane; e poi per la loro golosa croccantezza e per il fatto che a differenza del pane si mantenevano freschi e croccanti a lungo ebbero da subito un grande successo e si diffusero in altre parti del Piemonte.

Ingredienti

Ingredienti per i grissini (dosi per circa ½ kg.)

  • 500 gr di farina più quella per la spianatoia
  • 300 gr di acqua tiepida
  • 25 gr di lievito di birra fresco (preferite quello sciolto venduto dal fornaio a quello in cubetti)
  • 1 cucchiaino da caffè colmo di sale
  • olio d’oliva extra vergine q.b.

Preparazione

  1. Sciogliete il lievito di birra in mezzo bicchiere di acqua tiepida presa dai 600 grammi.

  2. Setacciate la farina assieme al sale in una capace ciotola, facendo la fontana. Versate al centro il lievito sciolto nell’acqua e la rimanente acqua. Lavorate il tutto fino ad ottenere un impasto elastico e sodo.

  3. Coprite l’impasto con uno strofinaccio, e lasciatelo lievitare per un’oretta in un luogo tiepido.

  4. Mettete l’impasto sulla spianatoia infarinata e lavoratelo ancora un po’ sgonfiandolo.

  5. Formate delle palline con l’impasto poi arrotolatele fino ad ottenere dei lunghi bastoncini sottili (poi tirateli per assottigliarli).

  6. Infarinate i grissini poi deponeteli su delle teglie unte di olio, oppure ricoperte da un tappetino di silicone o da carta forno. Lasciate lievitare ancora un’oretta, dopo averli coperti di nuovo con uno strofinaccio.

  7. Cuocete i grissini in forno caldo a 220 gradi per circa 5 minuti (devono diventare secchi e croccanti ma non abbronzarsi).

Varianti della ricetta dei grissini
Se volete dei grissini più croccanti e saporiti unite un pochino di olio d’oliva all’impasto, mentre se volete dare loro un aspetto più rustico, invece di infarinarli al punto 6 con la farina usate della semola di grano duro. Se poi volete preparare dei grissini torinesi, al punto 5 invece di fare delle palline stendete l’impasto dandogli la forma di un rettangolo allungato, poi usando un coltello affilato tagliatelo a striscioline seguendo il lato più lungo del rettangolo stesso, quindi con delicatezza tiratele fino ad ottenere dei grissini molto lunghi.

Come fare dei grissini aromatizzati
I grissini possono essere aromatizzati in molti modi, basta aggiungere all’impasto dei semi (per esempio finocchio o cumino) oppure un ingrediente aromatico tritato grossolanamente, come noci, nocciole, peperoncino rosso piccante, pepe nero, olive verdi o nere, cipolla rosolata in poco olio, oppure disidratata (si trova nelle drogherie più fornite) o cioccolato (in questo modo si ottengono golosi grissini dolci).

Foto di fugzu

Lun 09/07/2012 da

Commenta

Ricorda i miei dati

I commenti possono essere soggetti a moderazione prima della pubblicazione, pertanto potreste non vederli direttamente online non appena li inviate. Se ritenuti idonei, verranno comunque pubblicati entro breve.

Pubblica commento
S 24 novembre 2012 13:06

Ma come si fanno a formare delle palline se l’impasto con tutta quest’acqua non si solidifica?

Rispondi Segnala abuso
GIeGI
GIeGI 25 novembre 2012 09:56

Scusateci, siamo mortificati, abbiamo controllato nel nostro ricettario di famiglia (scritto a mano purtroppo) e abbiamo relaizzato di aver fatto un errore trascivendo la ricetta, la quantità di acqua e’ 300 grammi non 600. Ora correggiamo.

Rispondi Segnala abuso
Seguici