Peposo all’imprunetina

Peposo all’imprunetina

Tempo:
3 h
Difficoltà:
Facile
Porzioni:
4 Persone
Calorie:
300 Kcal/Pers

    Il Peposo è un piatto storico della tradizione gastronomica toscana, tipico dell’Impruneta, un paese delle colline intorno a Firenze, famoso per la produzione dei manufatti in cotto. Ed infatti il peposo veniva preparato di notte, dagli artigiani che lavoravano nelle fornaci e cucinato per 6-8 ore proprio nei forni dove si cuocevano i vasi e le mattonelle. Gli ingredienti potevano variare a seconda della disponibilità e della stagione, ma di base restavano sempre tagli di carne non pregiata (in genere il muscolo di manzo), vino rosso, aglio, erbe aromatiche e tanto pepe. La lunga cottura della carne, immersa nel Chianti e negli odori, contribuiva però a creare un piatto gustosissimo, da servire anche nelle feste o nelle occasioni importanti.

    Ingredienti

    Ingredienti Peposo all’imprunetina per quattro persone

    • 500 gr. di muscolo di manzo
    • 6 spicchi di aglio
    • un mazzetto di odori (salvia, rosmarino, alloro)
    • sale, q.b.
    • Vino Chianti in abbondanza
    • 3 pomodori maturi (o un barattolo di pelati)
    • almeno un cucchiaio di pepe nero

    Ricetta e preparazione

    Come fare il Peposo all’imprunetina

    peposo

    Taglia la carne a pezzi non troppo piccoli.

    Trita l’aglio, spella i pomodori e tagliali a pezzi grandi (scartando i semi, per eliminare l’acidità).

    Riunisci tutti gli ingredienti in un tegame, meglio se di coccio.

    Aggiungi il mazzetto di erbe, il sale ed il pepe.

    Copri con il vino e fai cuocere a fuoco lento per due o tre ore (ma anche più a lungo, se la fame lo consente), durante le quali occorrerà girare gli ingredienti ogni tanto ed aggiungere altro vino se il peposo si asciuga eccessivamente.

    Per chi non teme i sapori forti, a cottura quasi ultimata si può aggiungere ancora un po’ di pepe.

    Consiglio:

    Il peposo può essere accompagnato da fette di pane toscano abbrustolito, disposte nei piatti individuali.

    Foto di Donatella Cinelli Colombini

    VOTA:
    4.7/5 su 6 voti

    Speciale Natale